Google+

Mostra – Santi, Veneri e Cupidi del Veronese in mostra a Londra

aprile 14, 2014 Mariapia Bruno

Delle opere di Paolo Caliari (1528 – 1588) furono e ne sono – in parte – ancora piene chiese, palazzi patrizi, ville ed edifici pubblici in tutto il Veneto e nella Venezia intrisa del fasto e dello splendore del XVI secolo. <<La maestria di Veronese – afferma Nicholas Penny, direttore della National Gallery di Londra che attualmente ospita la mostra Il Veronese: splendore nella Venezia del Rinascimento – nell’uso dei colori, dello spazio, della luce e la sua sensibilità per la bellezza, il fasto e l’eleganza catturano da sempre l’immaginario di una miriade di artisti e amanti dell’arte>>. Catturano anche, possiamo aggiungere, lo sguardo del grande pubblico: sarà per le storie della tradizione religiosa e mitica occidentale, sarà per i volti gentili di Madonne, Santi, Veneri, Cupidi, di gentiluomini e gentildonne protagonisti dei suoi ritratti. La curatela di questa grande ed esaustiva retrospettiva, aperta fino al prossimo 15 giugno, è affidata al giovane Xavier F. Salomon, già curatore della Frick Collection di New York.

Dalle pale d’altare, alle allegorie, dai ritratti e alle scene mitologiche, sono cinquanta le opere del maestro italiano riunite presso quello che è uno dei più noti e visitati musei londinesi, alcune di esse esposte di nuovo insieme dopo molti, troppi, anni. Ne è un esempio L’Adorazione dei Magi (1573) di casa alla National Gallery esposta accanto ad una pala con lo stesso soggetto proveniente dalla Chiesa di Santa Corona a Vicenza. Le due tele non furono mai riunite dopo che lasciarono lo studio dell’artista quasi mezzo millennio fa. E’ possibile anche fare il confronto tra le opere di carattere religioso, come il Martirio di San Giorgio (1565), arrivato da Verona, dalla Chiesa di San Giorgio in Braida, e quelle profane dipinte nello stesso periodo, come La famiglia di Dario ai piedi di Alessandro (1565-67) di proprietà della galleria. Un tuffo nello splendore del Rinascimento italiano che ci rende orgogliosi di essere capofila di un gusto e di un virtuosismo artistico apprezzato in tutto il mondo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta in Brasile la nuova generazione della SUV americana di medie dimensioni. Attinge allo stile dell’ammiraglia Jeep, non rinuncia a una discreta propensione all’off road e può contare su di una ricca dotazione multimediale e di sicurezza. In Europa nel 2017.

La concept car Trezor mostra al Salone di Parigi come potrebbero essere le Renault sportive di domani: elettriche, connesse e a guida anche autonoma

Lo step da 120 cv del 1.6 td Fiat è ora abbinabile alla trasmissione a doppia frizione DCT a 6 rapporti. La nuova dotazione, proposta al probabile prezzo di 1.900 euro, è dedicata alla famiglia Tipo e alla crossover 500X.

Per la nuova stagione i tecnici si concentrati soprattutto sulle prestazioni del motore. Grazie al lavoro di sviluppo, il grosso monocilindrici guadagna 6 cv e 3 Nm.

La compatta elettrica francese adotta un nuovo pacco batterie da 41 kWh che porta a 400 km l’autonomia. Debuttano il ricercato allestimento Bose e i servizi Z.E. Trip e Z.E. Pass per semplificare la ricarica presso le colonnine pubbliche. Prezzi da 25.000 euro.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana