Google+

Mostra – L’Europa astratta da Kandinsky a Malevič ci accoglie al Forte di Bard

febbraio 2, 2015 Mariapia Bruno

Wassily Kandinsky, Rose Fondant, 1928, Olio su tela, 40,5 x55,5 cmQuando si parla dell’astrattismo europeo, i punti di riferimento a cui viene facile aggrapparsi sono due, che scalciano gli altri protagonisti, più che per bravura, per fama e fortuna:  Wassily Kandinsky (Mosca 1866-Neully-sur-Seine 1944) e Kasimir Malevič (Kiev, 23 febbraio 1879 – Leningrado, 15 maggio 1935). Russi e duri, pionieri di un’arte altrettanto dura, ma con una grande forza spirituale. Voltate le spalle alla figura, e ancora lontani dalla passione per la matericità che verrà dopo, i pionieri dell’arte astratta si concentrano sui colori e sulle geometrie ancestrali. E’ Kandinsky il primo a sottolineare il nesso tra l’opera d’arte e la dimensione spirituale. Secondo la sua filosofia, il colore può avere due effetti sullo spettatore: uno “fisico”, basato su sensazioni momentanee, determinato dalla registrazione da parte della retina di un colore piuttosto che di un altro, e uno “psichico”, determinato dalla vibrazione spirituale attraverso cui il colore raggiunge l’anima. Provare per credere.

Kasimir Malevic, Sportman, 1923, Matita acquerello su carta, 25x15 cmMalevič, dal canto suo, dipinge forme geometriche elementari, come il quadrato, la sfera, la croce, e da vita al movimento del Suprematismo: un’arte assolutamente non descrittiva, puramente contemplativa e spirituale. E forse è proprio questo il bello dell’astrattismo: la sua capacità di stimolare all’ennesima potenza, partendo dalla più semplice e immediata osservazione, la mente dello spettatore, la sua sensibilità, la sua immaginazione. Il pubblico per la prima volta va davvero al di là di ciò che gli viene mostrato. Se è facile pensare al Creatore davanti ad angeli e santi, alla forza della natura davanti tramonti e mari in tempesta, all’unicità dell’anatomia umana – che pur segue le stesse regole – attraverso nudi e ritratti, quanto è facile lasciar andare il proprio spirito davanti ad uno stream of consciusness (flusso di coscienza) fissato su tela? Ancora una volta, provare per credere. E per vedere da vicino è possibile recarsi in Valle d’Aosta, al Forte di Bard, che ha appena inaugurato la mostra Astrattismo in Europa. Kandinsky, Popova, Majakovskij, Malevič, che resterà aperta fino al 2 giugno 2015.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana