Google+

Mostra – Il Caino e Abele del Guercino in mostra a Ferrara

novembre 16, 2015 Mariapia Bruno

Il corpo seminudo di Abele, riverso diagonalmente a terra, viene mostrato in primo piano attraverso un’ardita soluzione prospettica: il punto di vista è molto ribassato e contrasta con la figura di Caino, che vediamo fuggire inghiottito nell’oscurità del fondale. L’opera, intitolata Caino e Abele, risale al secondo decennio del 1600, ed è stata recentemente attribuita ad un giovane Guercino. Le influenze sono quelle dei grandi pittori veneti, come Giorgione, Tiziano e Tintoretto, che il pittore assorbe e mette in pratica a modo proprio, dipingendo gli arti superiori e inferiori in maniera sovradimensionata e rigonfia, e i muscoli scolpiti da una luce calda e opaca, che sottolinea l’effetto drammatico della scena. La composizione, attribuita erroneamente al caposcuola bolognese Guido Reni, prima di essere riscoperta da Andrea Emiliani e Claudio Strinati come figlia del Guercino fu molto apprezzata fuori dai confini italiani: nel corso dell’Ottocento faceva parte della collezione di Sir Thomas William Holburne e successivamente dell’Holburne Museum di Bath.

Caino ed Abele foto di Marco Baldassari (dettaglio 3)Il pubblico italiano la potrà ammirare dal 5 al 13 dicembre prossimo presso il Castello Estense di Ferrara, dove sarà visibile in anteprima assoluta all’interno del percorso museale permanente della sede. La presentazione dell’opera, che avverrà venerdì 4 dicembre 2015, sarà rafforzata da una pubblicazione monografica sull’opera che ricostruisce e contestualizza la giovinezza di Giovan Francesco Barbieri. Il volume contiene un’analisi approfondita del dipinto in questione, con una serie di riflessioni sulle influenze artistiche che hanno influito sullo stile dei primi anni di attività del pittore nato a Cento nel 1591. Non mancano poi dei parallelismi con opere d’arte del maestro realizzate nello stesso periodo. La mostra è promossa da Zanasi Foundation con il patrocinio del Comune di Ferrara, della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia Romagna, con la collaborazione dell’Associazione degli Amici dei Musei e dei Monumenti Ferraresi e dell’Associazione Dama Vivente Castelvetro.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

She’s back. Dopo quasi vent’anni d’assenza, la BMW Serie 8 è di nuovo tra noi. La coupé di Monaco, destinata a collocarsi al vertice della gamma del costruttore tedesco, arriverà nelle concessionarie nel 2018, ma le linee sono già state svelate in occasione del Concorso d’eleganza di Villa d’Este. Chiamata a sfidare rivali blasonate quali […]

L'articolo BMW Serie 8: classe cattiva proviene da RED Live.

Un accessorio può fare la differenza? Snob Milano, giovane realtà della provincia di Varese, ne è convinta. E difatti rimpolpa il suo catalogo, già ricco di occhiali da sole e da vista, con le due nuove maschere da moto Café Bubble e Café Flat, ricercate nel design e nei contenuti tecnici.  I punti in comune  Amate […]

L'articolo Snob Milano Café Bubble e Café Flat proviene da RED Live.

Il Wörthersee Meeting, vale a dire il più grande raduno tuning dedicato alle vetture del Gruppo VW, è da sempre una ghiotta occasione per i dipendenti della Casa tedesca per mostrare al mondo delle concept che, spesso, anticipano i modelli destinati a entrare in produzione. Così è avvenuto per la Golf GTI Clubsport. E così […]

L'articolo VW Golf GTI First Decade: la prima volta dell’ibrido proviene da RED Live.

La SUV nipponica si rinnova puntando su di una linea aggressiva e un telaio dalla superiore rigidità torsionale. Confermata la gamma motori che ai benzina 2.0 e 2.5 vede affiancarsi un 2.2 td. Debutta il sistema G-Vectoring Control.

L'articolo Mazda CX-5: a me gli occhi proviene da RED Live.

Compatta, anzi compattissima, e a zero emissioni. La e.Go Life rappresenta ad oggi il progetto più concreto di city car elettrica “indipendente”, vale a dire nata fuori dalla sfera di controllo dei grandi costruttori. Una vettura che fa dell’economia il proprio fiore all’occhiello, dato che in Germania è già ordinabile con prezzi a partire da […]

L'articolo e.Go Life: indipendenza elettrica proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana