Google+

Mostra – A Venezia si viaggia nel tempo delle città che furono

gennaio 27, 2014 Mariapia Bruno

Proviamo a immaginare una cittadina medievale. Vediamo torri, vediamo mura fortificate, stradine e dettagli che si perdono in lontananza. Proviamo a immaginarne, invece, una rinascimentale: ecco che la prospettiva cambia, ci sono piazze e strade perfettamente simmetriche, viali e facciate dai colori chiari. E che dire di una città moderna ma non ancora contemporanea? Animata da carrozze e da edifici sempre più maestosi, raccoglie in sé il meglio del passato preparandosi a far spazio ad uno scenario futuro. Queste idee di città balenano facilmente nella nostra mente, in quanto sono il frutto di un tema iconografico molto frequentato dalla pittura europea, tramandato fino ai nostri giorni attraverso incisioni e pitture che ci raccontano come nel corso dei secoli si è evoluto il concetto di imago urbis.

E a farci compagnia in un viaggio nel tempo attraverso cinque secoli di storia della rappresentazione iconografica della città è la mostra Immagine della città europea, dal Rinascimento al Secolo dei Lumi, che aprirà i battenti dal prossimo 8 febbraio fino al 18 maggio 2014 presso il Museo Correr di Venezia. Si parte dall’Italia e da quelle rappresentazioni riflesso e manifesto delle ambizioni di papi, principi e sovrani, per poi approdare alle spettacolari rappresentazioni di Varsavia di Bernardo Bellotto o agli scorci della Parigi del XVIII secolo. Ma il fascino dell’evoluzione urbana non può di certo escludere la straordinaria forza motrice del XX secolo, che verrà raccontata, nello stesso museo, dalla retrospettiva Léger 1910 – 1930. La visione della città contemporanea di cui parleremo la prossima settimana.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sapete che il 60% delle V7 III, al momento dell’acquisto, sono richieste con almeno un accessorio montato (con prenza per quelli di ispirazione Scrambler o Dark)? Di più: per la sola V7 esistono a catalogo 200 parti speciali – fra queste ci sono ben 8 selle – mentre, se consideriamo tutti i modelli Moto Guzzi, […]

L'articolo Prova Moto Guzzi V7 III Rough, Milano e Carbon proviene da RED Live.

SCS, ovvero come ti rivoluziono il concetto di frizione. Anche MV Agusta debutta nel segmento delle trasmissioni “evolute” e lo fa con un sistema leggero e versatile. Sarà questo il futuro del cambio?

L'articolo Prova Mv Agusta Turismo Veloce Lusso SCS <br> addio frizione proviene da RED Live.

Il Biscione di Arese trova da sempre il suo habitat naturale tra i boschi del Nürburgring. È dal 1932 che le Alfa Romeo hanno un feeling particolare con i 20,832 chilometri di saliscendi dell’Inferno Verde tedesco, da quando cioè le Gran Premio Tipo B di Caracciola, Nuvolari e Borzacchini monopolizzarono un podio divenuto nel tempo […]

L'articolo Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio NRING proviene da RED Live.

I circa 21 km della Nordschleife percorsi dalla super SUV ceca in poco più di 9 minuti. Con una veterana dell'Inferno Verde al volante: Sabine Schmitz

L'articolo Skoda Kodiaq RS, la SUV a 7 posti più veloce del Nürburgring proviene da RED Live.

ECCO I MIGLIORI CASCHI DA BAMBINO La legge parla chiaro: fino al raggiungimento dei 5 anni di età, i bambini non possono essere trasportati su un mezzo a due ruote. C’è di più: oltre all’età, la piccola creatura deve avere le caratteristiche fisiche necessarie (deve arrivare con i piedi alle pedane) e soprattutto indossare attrezzatura […]

L'articolo I migliori caschi da bambino proviene da RED Live.