Google+

In amore non siamo altro che confusionari principianti

agosto 28, 2013 Mariapia Bruno

Principianti. Di cosa parliamo quando parliamo d’amore? Ecco la domanda trabocchetto e retorica titolo della mostra dedicata al sentimento amoroso che il prossimo 13 settembre verrà inaugurata presso l’ex Ospedale Sant’Agostino di Modena. Un’idea che nasce da una considerazione di Raymond Carver che, un un racconto pubblicato nel 1981, affermava che in fatto d’amore “siamo tutti nient’altro che principianti”. Come dargli torto… si faccia avanti chi non si è mai arrovellato con dubbi amletici sulle mosse più opportune da compiere per far capitolare strategicamente l’amato, o per fuggire da uno che amato proprio non è.

Saranno gli artisti Sara Cavallini, Tiziano Rossano Mainieri, Francesco Mammarella, Silvia Mangosio, Luca Monaco, Paola Pasquaretta, Eleonora Quadri, Cristina Serra, Valentina Sommariva, ad esplorare con le loro opere, fino al 13 ottobre 2013, questa pungente tematica. Qualcuno si soffermerà sulle fratture che causano la fine di un amore (Mainieri), qualcun altro parlerà dell’ambivalenza dell’amore attraverso il video di un cuore strappato e ricucito (Mangosio), qualcun altro ancora pensa ai detenuti (Sommariva) che, più degli altri, vivono la doppia pena di non poter esprimere il loro sentimento.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La seconda generazione della berlina ibrida plug-in nipponica percorre 100 km con un litro di benzina e sino a 50 km in modalità elettrica complice la ricarica solare al tetto. Confermato il powertrain ibrido da 122 cv. La batteria si ricarica in poco più di 3 ore.

Il design richiama elementi cari sia alle sportive BMW sia alle vetture maggiormente votate all’off road. La concept bavarese anticipa una nuova SUV coupé derivata da X1 che entrerà in produzione nel corso del 2017.

Ecco le nostre proposte per un fine settimana a pedali, a motore ma non solo. Se non sapete cosa fare date un'occhiata, se sapete già cosa fare potremmo farvi cambiare idea...

In casa Nissan si volta pagina: la Micra attuale va in pensione e lascia spazio a un nuovo modello molto più filante e sportivo che debutta a Parigi. Tre i motori a catalogo, due a benzina e uno diesel.

La nuova generazione della media sportiva nipponica può contare su di un’estetica estrema, degna di un tuner. Confermata la trazione anteriore, mentre il 2.0 turbo benzina potrebbe passare da 310 a 330 cv. Nelle concessionarie nella seconda metà del 2017.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana