Google+

Mirabolanti universi di germogli e insetti. Foto

maggio 7, 2012 Mariapia Bruno

«Noi siamo tutti visionari e ciò che vediamo è la nostra anima nelle cose», diceva il poeta e filosofo svizzero Henri-Frédéric Amiel. Romantici quanto una passeggiata nella natura, i suoi versi sembrano esser stati scritti per quel botanico quanto surreale percorso espositivo da poco inaugurato presso la Galleria d’Arte Il Castello di Trento, dedicato alle pittrici Elena Brazzale e Aura Zecchini. Intitolata Naturalia & Mirabilia la mostra, in programma fino al 22 maggio, racconta attraverso i germogli della prima artista e gli insetti della seconda il legame indissolubile tra l’uomo e la natura, che in questo caso non è soltanto luogo-unità di misura per tutto l’esistente, ma un universo fatto a nostra immagine e somiglianza, un mondo in cui è facile riconoscerci, se lo vogliamo.

Su fogli di carta grandi o piccoli avviene l’opera di trasformazione vegetale della Brazzale: stravaganti, voluttuose e immaginarie specie botaniche ostentano la loro provocante ed effimera esistenza, alcune di esse tendono all’astrazione – soprattutto nelle opere su tela -, ma non per questo risultano meno “reali” ai nostri occhi. A prima vista accostabili alla grande tradizione della natura morta, le opere della Zecchini sono più che altro un inno alla vita. Tra fiori e foglie si assiste a un piacevole brulicare di frenetici insetti studiati nei minimi dettagli dallo sguardo lenticolare dell’artista-entomologa. Il “popolo dell’erba” si mostra vanitoso ai nostri occhi svelandoci dettagli sorprendenti, come a voler stimolare la nostra naturale inclinazione alla contemplazione e all’intimismo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana