Google+

Metti un “like” per la scuola paritaria

Cari Presidenti del Consiglio, 

cari Nazareni tutti e due, 

il documento sulla scuola intitolatelo in questo modo: Libertà di educazione. Educazione della libertà. 

La scorsa settimana, su iniziativa di un Preside di Scuola Media Paritaria di Carate Brianza, si è riunito un numero consistente di rappresentanti di Scuole Paritarie del territorio, che hanno concordato un breve intervento da inserire nella consultazione. Questo il testo:

«Oggi le scuole paritarie sono una risorsa per il sistema scolastico italiano, infatti consentono allo Stato un significativo risparmio annuo, spesa che lo stesso Ministero dell’Istruzione non riuscirebbe ad accollarsi nel caso in cui le scuole paritarie dovessero chiudere. Crediamo che un intervento economico a favore delle scuole paritarie si configurerebbe perciò come un sostegno al sistema scolastico italiano. In un’ottica di buon governo, è davvero difficile capire perché, nel documento sulla buona scuola, le scuole paritarie siano semplicemente ignorate».

Proponiamo a tutti di sottoscrivere, ENTRO IL 15 NOVEMBRE 2014, con un “like”.

Di seguito, la procedura da osservare.

  1. Entrare nel sito https://labuonascuola.gov.it, cliccare “login” e registrarsi col proprio nome e cognome, seguendo le indicazioni fornite dal sito.
  2. Aprire una nuova pagina web e digitare https://labuonascuola.gov.it/area/m/6599/ dove compare il testo citato sulla scuola paritaria.
  3. Esprimere il proprio “like” cliccando sul cuore.

 

Caro Rettori delle Università italiane, cattoliche, laiche o statali che siate

Care associazioni scolastiche varie, cattoliche, laiche, popolari, riformiste e affini

Cari sindacati scolastici, cattolici, riformisti, socialisti e affini 

perché non aderite anche voi a questa periferica iniziativa?

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

5 Commenti

  1. recarlos79 scrive:

    la paritaria fa risparmiare lo stato perché i genitori degli alunni la devono pagare! l’unico vero bene comune è la completa parità scolastica, ma nemmeno i cattolici la chiedono. continuando col solo buono scuola si mantiene la situazione in cui alcune scuole sovvenzionate dallo stato non sono accessibili a tutti.

    • Giuseppe scrive:

      Infatti, caro Recarlos, l’obiettivo DEVE essere la completa parità scolastica [= vera libertà].
      Bisogna però che cominciamo col primo passo.
      Adesso vado sul sito indicato e mando il mio like.
      Ciao!

  2. Paolo scrive:

    Fatto.
    Effettivamente non si capisce il perchè di tanto ostracismo nei confronti delle paritarie se, conti alla mano, fanno risparmiare allo Stato un barca di soldi.

    • Nocci scrive:

      Allo “Stato” non interessa risparmiare. L’ unico obbiettivo e’ continuare impunemente a indottrinare.

    • recarlos79 scrive:

      fanno risparmiare perché te la devi pagare! ma non tutti hanno il portafoglio adatto. poi caro Giuseppe, se i cattolici non si uniscono almeno per questo singolo scopo (una lobby che difenda le sue ragioni contro tutto il mondo politico),mantenere lo status quo come chiedono gli autori (più formigoni, mauro e lupi)
      è un’ingiustizia.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Se fosse una compagna di scuola, la Peugeot 308 sarebbe la classica ragazza seduta nei banchi della seconda fila; precisa, puntuale, concreta e in grado di ottenere ottimi risultati. Però poco appariscente. La tipica studentessa che pochi notano e che i professori danno per scontato sia in grado di ben figurare in ogni frangente. Ora, […]

L'articolo Prova nuova Peugeot 308 proviene da RED Live.

Il suo logo a forma di ruota spicca su caschi, capispalla, piumini, borsoni, zaini, bracciali in argento e foulard in seta, e non a caso. La collezione di abbigliamento e accessori uomo/donna Milano 1914 trae difatti la sua identità da EICMA, il Salone internazionale delle moto, la cui prima edizione è datata 1914, appunto. E […]

L'articolo Milano 1914, nuova collezione e corner al Boscolo proviene da RED Live.

La scelta di un’automobile è una decisione che dipende dall’utilizzo che se ne vuole fare. Chi ha bisogno di un mezzo da guidare esclusivamente in città, sarà orientato verso un’auto più compatta e maneggevole; se la vettura accompagnerà spesso la famiglia in gite fuori porta, ruote grandi e ammortizzatori rinforzati saranno determinanti; se il conducente […]

L'articolo Il cambio: tipologie e caratteristiche (automatico/semiautomatico/manuale) proviene da RED Live.

In sella a una delle moto più speciali mai prodotte da BMW. La HP4 Race porta all’estremo il concetto di moto sportiva. Leggerissima potentissima, va fortissimo ma non è un mostro impossibile da domare, anzi… 80.000 euro sono tanti? Forse, ma dopo averla guidata potresti cambiare idea.

L'articolo Prova BMW HP4 Race proviene da RED Live.

Con il nuovo Kymco AK 550, la Casa di Taiwan punta dritta al cuore del mercato dei Top Scooter bicilindrici. Il prezzo è interessantissimo (9.190 euro in offerta lancio) ma i contenuti tecnologici sono tutt’altro che di serie B. Anzi!

L'articolo Prova Kymco AK 550 proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana