Google+

Mediterraneo. Da Courbet a Monet a Matisse

gennaio 17, 2011 Mariapia Bruno

E’ il mare Mediterraneo, con la sua vastità e il suo orizzonte che sembra rivolgersi verso l’infinito, insieme all’entroterra della Provenza e della Riviera, il protagonista assoluto della grande mostra al Palazzo Ducale di Genova intitolata Mediterraneo. Da Courbet a Monet a Matisse. Un itinerario fascinoso che racconta di splendidi paesaggi marittimi attraverso cinque generazioni di pittori, da quelli che hanno operato a metà Settecento come Joseph Vernet e Hubert Robert, ai maestri del realismo come Courbet e Corot, a impressionisti quali Monet, Cézanne, Renoir, Van Gogh, ai post-impressionisti, espressionisti e decadentisti come Signac e Munch, ai Fauves, ai dissolutori della materia come Derain e Braque, fino ai protagonisti del secondo Novecento come Nicolas de Stael.

Lungo e ricco è dunque il percorso espositivo che fa naufragare il visitatore attraverso <<l’apparente semplicità del blu>>, una tonalità che non fu affatto semplice da interpretare e che lo stesso Van Gogh descrisse come un <<colore cangiante, non sai mai se sia verde o viola, non sai mai se sia azzurro, perché il secondo dopo il riflesso cangiante ha già assunto una tinta rosa o grigia>>. L’interesse di questi grandi artisti per le coste e i colori dei suddetti luoghi ha in un certo senso rivoluzionato il modo di intendere e sviluppare la pittura del paesaggio del Mediterraneo che finalmente si è distaccata da quella “ancestrale” idea del mito e alla romanità che l’ha sempre caratterizzata. Nuovi stili che si formano e nuove suggestioni che si gustano grazie a questo mare che come <un tappeto di pietre preziose>> non ci lascia mai indifferenti.
Fino al 1 maggio 2011.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. Jaime Petrulis scrive:

    I just want to say I’m new to blogs and really liked this page. Very likely I’m want to bookmark your website . You surely have impressive stories. Thanks a bunch for revealing your web page.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un'aerodinamica di nuova generazione caratterizza il telaio della nuova top di gamma del marchio veneto. Tecnologia Balanced Design, manubrio integrato e freni direct mount per un prezzo che parte da 4.600 euro

Alla versione orientata all’off road dell’ammiraglia Jeep si accompagna il debutto, per Renegade, del cambio a doppia frizione DCT in abbinamento al 1.6 Mjet da 120 cv. Svelati inediti pacchetti di personalizzazione Mopar e nuove serie limitate.

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana