Google+

Marco Travaglio fa a gara con Michele Santoro a chi è più giustizialista

aprile 22, 2011 Redazione

NOI SECCHIONI DISCRIMINATI. Ora che il ceto politico legge solo le note di agenzia e non legge più Goethe o Thomas Mann o va raramente ai concerti perché va a cene di partito, si è creata una certa distanza dalla cultura, quindi servirebbero non le quote rosa, ma le quote colte.
Giuliano Amato intervistato dalla trasmissione di La7 Effetto Domino, Corriere della Sera

PRENDITI UNA BADANTE. Pur non essendo straniera, ogni volta che devo passare per la rinnovata e bella stazione Garibaldi, mi ci perdo e mi salvo soltanto chiedendo a destra e a manca dopo aver percorso almeno il doppio del tragitto necessario.
Isabella Bossi Fedrigotti, Corriere della Sera Milano

TI PIACE VINCERE FACILE? Tremonti ha tagliato gli stipendi. I magistrati ricorrono al Tar.
Titolo del Corriere della Sera Milano

APPUNTO. C’è il gusto perverso della ripetizione, rassegnazione alle mode.
Beppe Severgnini, Corriere della Sera

SENZA SPARARE OVVIAMENTE.
I consiglieri militari «non addestreranno le forze libiche a combattere e nemmeno le armeranno o equipaggeranno; sono là per aiutarli a organizzarsi a difendere meglio la popolazione civile».

William Hague, ministro degli Esteri britannico, spiega la funzione dei consiglieri militari che andranno in Libia, Daniele Raineri, il Foglio




IO PIUTTOSTO CI INCARTO IL PESCE. Credo che Ben Ammar pensi ancora che con il Corriere si facciano i cappelli da muratore.

Diego Della Valle risponde a Tarek Ben Ammar che lo aveva invitato a comprarsi il Corriere della Sera, Libero



ALTRIMENTI GLI FACCIO LE SCARPE. Non ho capito di preciso che mestiere faccia, dove vive, e di che cosa si occupa. Ho letto che è un produttore cinematografico, allora dovrebbe parlare di film.

Diego Della Valle risponde a Tarek Ben Ammar che lo aveva invitato a comprarsi il Corriere della Sera, Libero



LEGA DI GOVERNO. «Chi governa non deve buttarla in caciara»

Roberto Calderoli intervistato dal Corriere della Sera



FINESTRE. «Ruby & C, altra faccenda: non è gossip, ma una finestra sul potere. E il panorama, come sappiamo, non ci lascia del tutto tranquilli».

La posta di Beppe Severgnini, Sette



MUTANDE IN TESTA. «Cosa sono le mutande di ghisa?». «In tempi di “smutandamenti” facili sono un indumento ormai inevitabile. Rappresentano i meccanismi preventivi che dovremmo mettere in atto prima di fare un acquisto. Dobbiamo farle indossare al nostro cervello ogni mattina».

Intervista a Marco Fratini, autore del libro “Mutande di ghisa” (Rizzoli), Sette



IMPATTO ZERO. A Venezia il primo funerale con bara di cartone

Sette



BASTA CREDERCI. Melanzane che sostituiscono i salumi
.
Titolo di Sette



PERCHÉ DOVREBBE?
Creda a me, Berlusconi non si toglie di mezzo nemmeno se perde Napoli e Milano.

Antonio Di Pietro, intervistato da Tommaso Labate, il Riformista



CALIMERO.
Sto dicendo, glielo ripeto, che sono stufo di essere bistrattato dal resto dell’opposizione.

Antonio Di Pietro
, il Riformista


NICHI CI VEDE LUNGO. «Voglio dire al ministro Romani, inventore di “Colpo grosso” che lui fa il furbetto. E che dopo la tragedia giapponese la sua proposta è abolire le norme sul nucleare».

Nichi Vendola, l’Unità



LETTORI SCOMODI.
«Chi sono i vostri lettori?». «In maggioranza, giovani che non hanno mai letto giornali. E poi, gli insoddisfatti degli altri quotidiani».

Marco Travaglio intervistato da Sara Faillaci, Vanity Fair



MANETTOMETRO.
«Con Santoro litiga mai?». «Solo su Israele. Lui è più filopalestinese, io più filoisraeliano. Lui più libertario, io più giustizialista».

Marco Travaglio intervistato da Sara Faillaci, Vanity Fair

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un nome importante e un'eredità pesante, ma la Zaskar fa onore a entrambi e può essere considerata un riferimento per quella nuova classe di bici che reinterpretano il cross country

Rivoluzione in casa Corvette. L’ottava generazione della sportiva americana potrà contare sulla collocazione centrale anziché anteriore del motore e adotterà un V8 da almeno 650 cv. La nuova scocca dovrebbe restare fedele all’alluminio.

È la prima Bentley della storia alimentata a gasolio, oltre che la più “economica” a listino. Sotto il cofano della hyperSUV inglese pulsa il V8 4.0 TDI di derivazione Audi SQ7, forte di 435 cv e 900 Nm di coppia. Scatta da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi.

Quali sono, quanto costano, come sono fatti, in che misure sono disponibili e che prestazioni promettono i migliori pneumatici invernali sul mercato; ecco una guida completa.

È la variante sovralimentata della nota GTC 4 Lusso, con la quale condivide le quattro ruote sterzanti. Le 4WD del modello originale cedono il posto alla trazione posteriore. Mutua da California T e 488 GTB il V8 3.9 biturbo, proposto nello step da 610 cv.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana