Google+

Nel segno (pazzesco) di Mao

gennaio 17, 2017 Tommaso Farina

ristorante-mao-hunan-milano-foto-farina-1

Pubblichiamo la rubrica di Tommaso Farina contenuta nel numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

Un 2017 all’insegna di Mao. Ma no, non siamo diventati rossobruni. Semplicemente, il primo ristorante che leggerete su Tempi nel 2017 è un posto che si chiama Mao Hunan. Sta a Milano, e non sorprendentemente offre cucina cinese.

Cucina cinese dello Hunan, piccantissima, speziatissima, per palati sanguigni, antitetica alla superdelicata gastronomia cantonese che, fino a pochi anni fa, era in pratica l’unica declinazione del Celeste Impero sulle tavole milanesi. Ma oggi, i ristoranti cinesi di cucina “esotica” si stanno diffondendo.

Ultima nostra visita, quella in questo Mao Hunan, che sta da non molto tempo al posto di una vecchia gelateria, e offre un décor curioso, spoglio ma caratteristico, dove dominano tinte rosso scuro; peraltro non mancano nemmeno ritratti giganteschi del “Quattro Volte Grande” Mao Zedong (o Tse-Tung, se preferite). Vi avvertiamo: la sera dovete prenotare, a differenza di altri posti questo ristorante è sempre, ma proprio sempre affollatissimo.

E con ragione, vista la cucina originalissima, stuzzicante. Esistono anche qui i ravioli, certo: ma quelli dello Hunan hanno un ripieno che vira curiosamente su tendenze dolci. Questo in antitesi con la pungenza e piccantezza di altre pietanze, di gran lunga superiore alla media: per esempio, il Bocconcin-Mao, manzo saltato con almeno quattro tipi diversi di peperoncino infuocato.

ristorante-mao-hunan-milano-foto-farina-2Altro classico della cucina Hunan è il “potato rice”, ossia il riso con patate cinesi piccanti, mentre il piatto più celebre è la Testa di Mao, nientemeno: una gigantesca zuppa con una testa intera di pesce. Ma veramente qui si gusta di tutto: dai piedini di maiale (brasati o in salsa piccante) al polmone, dalle orecchie di maiale in salsa di soia alla trippa col sesamo. Roba pazzesca.

Se volete, trovate perfino i beveroni cinesi di soia con cui molti giovanissimi orientali usano pasteggiare.

Un’esperienza lisergica, che vi costerà 25-30 euro per mangiare a volontà e vi farà perdonare certi commensali che siedono col cappello in testa.

Per informazioni
Mao Hunan
Via Porpora, 5 – Milano
Tel. 02.49787361 | 393.5737148 | 328.3139349
Sempre aperto

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Se l’elettrico costituisce il futuro della mobilità, la tecnologia ibrida plug-in è figlia del presente. Rappresenta infatti la massima espressione del compromesso tra propulsione tradizionale e a zero emissioni. Un’auto ibrida plug-in non è altro, del resto, che un’auto ibrida, quindi dotata di un powertrain composto dall’interazione tra due motori – il primo a combustione […]

L'articolo Hyundai Ioniq Plug-in: praticamente astemia proviene da RED Live.

She’s back. Dopo quasi vent’anni d’assenza, la BMW Serie 8 è di nuovo tra noi. La coupé di Monaco, destinata a collocarsi al vertice della gamma del costruttore tedesco, arriverà nelle concessionarie nel 2018, ma le linee sono già state svelate in occasione del Concorso d’eleganza di Villa d’Este. Chiamata a sfidare rivali blasonate quali […]

L'articolo BMW Serie 8: classe cattiva proviene da RED Live.

Un accessorio può fare la differenza? Snob Milano, giovane realtà della provincia di Varese, ne è convinta. E difatti rimpolpa il suo catalogo, già ricco di occhiali da sole e da vista, con le due nuove maschere da moto Café Bubble e Café Flat, ricercate nel design e nei contenuti tecnici.  I punti in comune  Amate […]

L'articolo Snob Milano Café Bubble e Café Flat proviene da RED Live.

Il Wörthersee Meeting, vale a dire il più grande raduno tuning dedicato alle vetture del Gruppo VW, è da sempre una ghiotta occasione per i dipendenti della Casa tedesca per mostrare al mondo delle concept che, spesso, anticipano i modelli destinati a entrare in produzione. Così è avvenuto per la Golf GTI Clubsport. E così […]

L'articolo VW Golf GTI First Decade: la prima volta dell’ibrido proviene da RED Live.

La SUV nipponica si rinnova puntando su di una linea aggressiva e un telaio dalla superiore rigidità torsionale. Confermata la gamma motori che ai benzina 2.0 e 2.5 vede affiancarsi un 2.2 td. Debutta il sistema G-Vectoring Control.

L'articolo Mazda CX-5: a me gli occhi proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana