Google+

L’università dello stinco a Monaco di Baviera

luglio 5, 2015 Tommaso Farina

haxnbauer-monaco-stinco

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

Oggi più di ieri, una laurea è importante, importantissima per trovare lavoro. Dunque, le università sono luoghi di capitale importanza. E se foste a Monaco di Baviera, avreste voglia di andare in quella che è una vera e propria università dello stinco?

Naturalmente non si definisce così, l’appellativo è nostro: ma Haxnbauer crediamo lo meriti. Qui, a pochi passi da Marienplatz, va in scena il rito dello stinco. Sia esso di maiale o di vitello, qui viene cotto con la brace di faggio per tante ore, dopo essere stato aromatizzato con una scelta miscela di spezie e droghe. Ce n’è per tutti i gusti. Potreste volerlo intero, e come tale lo pagherete in base al suo peso: il cameriere vi porterà al tavolo alcuni stinchi pronti, col relativo cartellino del prezzo, e potrete scegliere quello che preferite, abbinandovi un contorno a vostra discrezione, come canederli di patate, insalatina ben condita, puré di patate, crauti bianchi o rossi, funghi alla crema o la famosa kartoffelnsalad. Si possono ordinare anche stinchi già divisi a metà, oppure tagliati a fette, magari sia di vitello sia di maiale (“Bayern Duo”).

Ma qui non trovate solo lo stinco. Potete partire con gli antipasti, come l’insalata di wurstel alla bavarese, oppure l’obazda, ossia la crema di formaggio alla paprika. Non mancano poi le zuppe: quella di patate, quella di brodo con grosso canederlo di fegato (quasi un aperitivo, qui), oppure quella di funghi freschi alle erbe. Di secondo, stinco a parte, avrete un sentimentale goulash di manzo con gnocchetti all’uovo; il bollito alla bavarese con rafano; la schnitzel di vitello fritta al burro. La quotata macelleria Kuffler, proprietaria del locale, fornisce direttamente le salsicce e le altre materie prime di carne.

Chiusura dolce coi canederli di prugne, con le frittelle di mele o con altre golosità. Da bere, una mezza dozzina di birre (stranamente, le birre di Monaco nel numero sono superate da quelle di Stoccarda) e alcuni vini. Lo stinco di maiale costa 3.40 euro l’etto, e pesa circa un chilo. A mangiare altro, calcolate meno di 30 euro.

Per informazioni
Haxnbauer
Haxnbauer im Scholastikahaus, Sparkassenstraße, 6
Monaco di Baviera, Germania
0049892166540
kuffler.de/it/haxnbauer.php
Sempre aperto dalle 11 a mezzanotte


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

Al volante della SUV “low cost” che migliora nei contenuti e nella guida mantenendo invariato il prezzo. Dacia ha vinto di nuovo la scommessa e ora offre una Duster più appetibile che mai

L'articolo Prova Dacia Duster 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download