Google+

Londra mette in mostra l’adorato Tiziano

aprile 24, 2012 Mariapia Bruno

45 milioni di sterline è la somma che la National Gallery di Londra, insieme alla National Gallery of Scotland, è riuscita a raccogliere (senza intaccare fondi pubblici, ma attingendo “soltanto” a 25 milioni di sterline dal suo fondo straordinario, oltre al sostegno di donatori privati, di un ente di beneficenza e degli utili della lotteria) per aggiudicarsi il capolavoro rinascimentale Diana e Callisto di Tiziano Vecellio. Un investimento che, oltre a sfidare la crisi, ha consentito il ricongiungimento del dipinto con un’altra opera dello stesso maestro, Diana e Atteone, acquistata nel 2009 per 50 milioni di sterline (sempre attraverso la joint venture dei due musei). Visibili finalmente insieme per i prossimi 17 mesi alla National Gallery, le tele di puro spirito ovidiano ci raccontano due episodi mitologici relativi alla divinità della caccia: i suoi incontri con la ninfa Callisto e con il cacciatore Atteone. Realizzate per Filippo II di Spagna nel 1550 e concepite come un tutt’uno dal punto di vista compositivo (numerosi i rimandi di toni – il rosso della veste di una fanciulla nella prima e il tendaggio e il drappo su cui siede la dea nella seconda -, di gesti – il giovane con braccio levato sulla sinistra di entrambe le tele – e di simmetrie – il paesaggio di fondo e il corso d’acqua) le due composizioni, una volta lasciato il museo londinese, saranno esposte in un circuito di mostre pluriennali in Inghilterra e in Scozia.

Ma il trionfo di Tiziano non finisce qui. Inaugurata da poche settimane nella Sunley Room del prestigioso museo affacciato su Trafalgar Square e visibile fino al 19 agosto 2012, la mostra Titian’s first Masterpiece: The Flight into Egypt presenta un altro capolavoro del maestro veneziano gentilmente prestato dall’Hermitage di San Pietroburgo: la Fuga in Egitto (1509). Questa tela di grandi dimensioni (206×336 cm) non è altro che la prima commissione eseguita dall’ancora adolescente Tiziano per Andrea Loredan, un parente del Doge Loredan di cui la galleria possiede uno splendido ritratto eseguito da Giovanni Bellini. Circondata da una natura verdeggiante abitata da diverse specie di animali e piante e sotto il cielo blu, la Sacra Famiglia, accompagnata da un giovane che trascina il mulo – forse San Giovannino -, è descritta in viaggio verso l’Egitto come nel Vangelo di Matteo. Accanto a questa straordinaria protagonista di forte influenza giorgioniana, sono esposte altre venti creazioni di artisti contemporanei a Vecellio, come Sebastiano del Piombo, Giovanni Bellini e Albrecht Dürer che proprio a Venezia soggiornò per la seconda volta nei primi anni del Cinquecento.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

No, decisamente la Volkswagen non poteva restare a guardare. Il segmento delle B-Suv, vale a dire delle sport utility compatte, vive un momento di grande fermento e successo. La Casa tedesca, che sinora aveva nella Tiguan la proposta più “piccola”, doveva correre ai ripari. Ecco dunque avvicinarsi la presentazione ufficiale, prevista in occasione del Salone […]

L'articolo Volkswagen T-Roc: pronta alla battaglia proviene da RED Live.

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana