Google+

L’iperrealtà satura di emozioni universali di Paolo Gotti

dicembre 24, 2012 Mariapia Bruno

Scatti così belli da sembrare irreali, nati più che da un’attenzione pensata e studiata di equilibri, simmetrie, forme e colori, da un sapiente uso di programmi di montaggio. Ma quello che ci presenta il fotografo bolognese Paolo Gotti è, in realtà, tutto vero. Protagonista della retrospettiva il cui titolo, Visions, non potrebbe essere più azzeccato, questo cacciatore di immagini dalla forte formazione di architetto ci presenta, presso lo show-room ACF trading di Bologna, i suoi paesaggi incontaminati, i suoi spazi urbani indagati meticolosamente fino a farli sembrare quasi un miraggio.

Aperta fino al 28 febbraio 2013 la retrospettiva emiliana racconta un percorso che ha inizio dagli anni Settanta, una sorta di viaggio per immagini che trasmettono un’empatia emotiva paragonabile a quelle di un pittore iperrealista, in quanto – come aveva affermato Giorgio Celli, naturalista –  <<la realtà troppo reale, per uno strano circuito paradossale, sconfina nell’irreale e il fotografo è un artefice di miraggi>>. Le acque dei mari che cambiano colore con il passaggio delle nuvole, le curve anatomiche delle dune dei deserti e degli altopiani rocciosi, l’esaltazione dei cromatismi dei più diversi materiali danno, allora, il benvenuto a una miscellanea poetica di emozioni universali.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La seconda generazione della berlina ibrida plug-in nipponica percorre 100 km con un litro di benzina e sino a 50 km in modalità elettrica complice la ricarica solare al tetto. Confermato il powertrain ibrido da 122 cv. La batteria si ricarica in poco più di 3 ore.

Il design richiama elementi cari sia alle sportive BMW sia alle vetture maggiormente votate all’off road. La concept bavarese anticipa una nuova SUV coupé derivata da X1 che entrerà in produzione nel corso del 2017.

Ecco le nostre proposte per un fine settimana a pedali, a motore ma non solo. Se non sapete cosa fare date un'occhiata, se sapete già cosa fare potremmo farvi cambiare idea...

In casa Nissan si volta pagina: la Micra attuale va in pensione e lascia spazio a un nuovo modello molto più filante e sportivo che debutta a Parigi. Tre i motori a catalogo, due a benzina e uno diesel.

La nuova generazione della media sportiva nipponica può contare su di un’estetica estrema, degna di un tuner. Confermata la trazione anteriore, mentre il 2.0 turbo benzina potrebbe passare da 310 a 330 cv. Nelle concessionarie nella seconda metà del 2017.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana