Google+

L’informale di Gérard Schneider in mostra alla Galleria Lorenzelli Arte di Milano

novembre 20, 2012 Mariapia Bruno

Con le sue tele piene di colori e di forti contrasti Gérard Schneider si posiziona come uno dei capisaldi della pittura informale europea negli anni tra il ’50 e il ’70 quando ogni artista, scelta una strada da seguire, la percorre ansioso di trovare quell’originalità che lo elevi fino all’olimpo dei protagonisti storicizzati. E Schneider la sua strada l’ha trovata grazie a una continua sperimentazione, a un rinnovamento costante che lo ha portato ad un linguaggio totalmente personale e staccato da mode e compromessi. Ed ecco che, a più di venticinque anni dalla sua morte, la Galleria Lorenzelli Arte di Milano gli dedica la retrospettiva, aperta da qualche giorno e visibile fino al 16 febbraio 2013, intitolata Gérard Schneider. Abstrait lyrique.

Certo, perché di lirica si tratta quando si osservano le composizioni di questo artista svizzero stabilitosi a Parigi di cui, come si legge nell’introduzione al catalogo di una mostra del 1986, «lo slancio e l’eleganza del segno, il colore vibrante – che è struttura e poesia – sono connotazioni pittoriche non meno che umane, traduzione visibile di una suprema eleganza ed energia intellettuale, di una rigorosa tensione morale, di un profondo sentimento lirico». Attraverso novanta quadri – tra oli e gouaches – si viene, allora, a conoscenza di una personalità creativa che ha elaborato una propria concezione del gesto, generato non dall’automatismo come nel caso di molti suoi contemporanei, ma da un impulso interiore che nell’arte, come nella vita, proviene sempre dall’anima.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’ufficio a portata di mano anche in vacanza e nei weekend in un ambiente confortevole e “viaggiante”? Lo rende possibile Renault con una nuova generazione di Trafic SpaceClass rivolta sì ai privati ma prentemente alla clientela del mondo business, come aziende di noleggio con conducente, strutture alberghiere e sportive, agenzie turistiche. Insomma, realtà che desiderano fornire […]

L'articolo Renault Trafic SpaceClass, l’ufficio è mobile proviene da RED Live.

Se siete appassionati di motori e curiosare tra le anteprime – ne sono state annunciate ben 150 – è sicura fonte di piacere, il momento è (quasi) arrivato. Cominciate a segnare in agenda una data compresa tra il 9 e il 12 novembre (il 7 e l’8 sono giornate dedicate a operatori e stampa) e […]

L'articolo EICMA 2017, cosa c’è da vedere proviene da RED Live.

Audi accelera sulla strada dell’elettrificazione della gamma. Dopo la presentazione della nuova A8, proposta al lancio nelle configurazioni V6 3.0 TFSI e TDI “mild hybrid”, vale a dire con impianto elettrico a 48 volt, ora anche le famiglie A4 e A5 beneficiano d’inedite motorizzazioni mHEV che portano in dote tutti i vantaggi fiscali e di […]

L'articolo Audi A4 e A5, è tempo di micro ibrido proviene da RED Live.

Arriva in gruppo tra gli ultimi, guarda tutti dritto negli occhi, mostra i muscoli e fa subito la voce grossa. E no, non è un bullo. Parliamo, piuttosto, della SUV Volkswagen T-Roc. Destinata a scendere in lizza nel segmento di mercato più frizzante, combattuto e attraente del momento, vale a dire quello delle sport utility […]

L'articolo Prova Volkswagen T-Roc proviene da RED Live.

In KTM hanno le idee chiare: il futuro della mobilità è elettrico. Ecco perché la nuova KTM Freeride E-XC, rinnovata da cima a fondo, è solamente un punto di partenza

L'articolo KTM Freeride E-XC, l’enduro green proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download