Google+

L’Inferno immaginato da Patrick Waterhouse e Walter Hutton

aprile 11, 2012 Mariapia Bruno

Trafitti da una spada i corpi avvinghiati di Paolo e Francesca sembrano fluttuare nel vuoto, i loro occhi sono spalancati in una espressione agghiacciata e agghiacciante, come quelli di Cerbero e di Lucifero, protagonisti anch’essi della Divina Commedia dantesca che da circa settecento anni non ha mai smesso di stimolare la fantasia di pittori, incisori e miniatori. Sono due giovani artisti inglesi, Patrick Waterhouse e Walter Hutton, a dare questa volta una moderna interpretazione esponendo una serie di disegni su carta all’interno della mostra L’inferno di Dante. Una storia naturale visibile al Castello Angioino di Gaeta fino al 6 maggio 2012.


Ecco allora rivivere su carta le immagini del Conte Ugolino che immerso nell’acqua divora la testa del proprio figlio; del cane a tre teste guardiano degli inferi – Cerbero – di cui possiamo vedere persino l’intestino e di Lucifero che, anch’esso con tre teste, divora i dannati; dell’Inferno che, organizzato secondo la tradizionale suddivisione per gironi, si trova all’interno di una grande testa umana, l’inferno interiore che spesso l’uomo crea nella sua mente. Sospettoso il volto di Cristo che, baciato da un Giuda nella cui gola si nasconde un serpente, non nasconde il suo dolore per il tradimento ricevuto, ma che, allo stesso tempo, si rivela essere l’unico soggetto a trasmettere una serafica tranquillità.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. A deluca scrive:

    Il conte Ugolino non divora la testa del figlio, ma rode il cranio
    dell’arcivescovo Ruggieri degli Ubaldini: “La bocca sollevó dal fiero pasto…” e ancora: “Tu dèi saper ch’io fui conte Ugolino,
    e questi è l’arcivescovo Ruggieri:or ti dirò perch’i’ son tal vicino.”

    Per piacere, correggete, grazie.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Arexons lancia un’applicazione per rispondere a dubbi e curiosità sui prodotti più indicati per la cura e la manutenzione dell’auto.

La monovolume coreana, disponibile anche a sette posti, beneficia di un restyling di metà carriera che porta in dote inedite dotazioni multimediali e di sicurezza. Grazie a un nuovo pack tecnico si riducono i consumi del 1.7 td da 115 cv.

Debutta a Parigi l’edizione limitata a 50 esemplari della serie speciale ispirata al marchio nautico italiano. Alla dotazione full optional e alle finiture ricercate si accompagnano motori a benzina 1.2 aspirato da 69 cv o 0.9 TwinAir turbo da 85 o 105 cv.

Grazie alla partnership con l'azienda di Asolo, l'airbag per motociclisti entra nella collezione BMW Motorrad. Ci sono proposte di vari colori, per uomo e donna.

Gli atleti dello scatto fisso saranno a Milano, il 1 ottobre, per giocarsi la vittoria finale del Red Hook, il criterium più ardito del mondo.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana