Google+

Libidine di primi e secondi a base di Bitto Storico

marzo 25, 2013 Tommaso Farina

La poesia del Bitto. Questo è il senso gastronomico del ristorante Nonna Elisa, annegato in un anonimo palazzetto moderno di Piantedo (Sondrio), bassa Valtellina. Marco e Roberto Mattarucchi, giovani e simpatici, hanno puntato tutto sul Bitto, il più grande formaggio valtellinese. E non sul Bitto “generico”, che la legge consente di produrre in tutta la provincia di Sondrio, ma sul cosiddetto “Bitto Storico”, ossia il Bitto che vede la luce nei luoghi in cui tradizionalmente nacque: le valli di Albaredo e di Gerola, sopra Morbegno, dove scorre il torrente che si chiama Bitto. Il Bitto Storico è proposto dai fratelli Mattarucchi a fine pasto, col miele di castagno o in una degustazione “verticale” di forme di varia stagionatura, fino ad arrivare ai 10 anni: si sa, è un formaggio molto, molto longevo.

TAJADIN DI PRIMO. Ma in questo ristorantino, dall’ambiente lindo e pulito, il Bitto trova collocazione in ogni angolo di un menù che offre classici valtellinesi misti a qualche piatto di mare (li vuole la clientela locale) e a fantasie montanare. Provate, per esempio, gli sciatt, le frittelline di grano saraceno ripiene di formaggio, mai così leggeri, corredati da insalata croccante e da fette di ruspante salame nostrano. Di primo, ci sono i pizzoccheri arricchiti dal Bitto Storico, ma sono stupendi i “tajadin” (sorta di tagliatelle) di castagne con, ancora, Bitto e fiori di camomilla.

BITTO STORICO E SEMIFREDDO. Di secondo, semplice celebrazione del grande formaggio: un filetto di bue aperto a portafoglio, farcito di carciofi e Bitto dell’Alpe Varrone, e corredato da semplici quanto miracolose verdure alla griglia. Per gli amanti del lago, c’è il lavarello alle mandorle con burro spumeggiante. Della scelta di formaggi si è già detto, mentre sul dolce vi delizierete col semifreddo di noci di Bleggio e miele di Ciazz Menghin. Pane discreto. Lista dei vini giudiziosa, senza eccessive ampiezze, ben compilata, non priva di offerte a calice. Il conto è di circa 40-45 euro per quattro portate, senza dubbio con merito.

Per informazioni
Nonna Elisa
www.ristorantenonnaelisa.it
Via San Giovanni Bosco, 40
Piantedo (Sondrio) – Tel. 0342682046
Chiuso la domenica e il martedì sera

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

La Casa svedese torna a proporre una wagon di grandi dimensioni (4,96 metri). Al design ricercato e ai sistemi di sicurezza d’ultima generazione si affiancano moderni quadricilindrici sovralimentati a benzina e gasolio. La guida è un’esperienza sensoriale fatta di lusso e sostanza.

L'Honda X-ADV potrebbe diventare capostipite di un nuovo genere: quello degli scooter medi con vocazione da giramondo. Nelle piccole cilindrate, però, il matrimonio tra scudo e tassello funziona già da molto tempo, come insegna il Booster

La piccola di Russelsheim debutta al Salone di Parigi in una nuova versione che strizza l'occhio al mondo dei Suv. Ha un assetto rialzato di 18 mm e un look fuoristradistico

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana