Google+

Le danzatrici di Canova

marzo 14, 2012 Mariapia Bruno

Dimentichiamo per un attimo il Canova scultore, lasciamo da parte il marmo rosato di Paolina Borghese e l’abbraccio passionale di Amore e Psiche e veniamo al Canova pittore. Certo, le pose e le forme dei soggetti ritratti non abbandonano mai quella bellezza statuaria tipica delle sue composizioni in marmo; la ritroviamo soprattutto nelle tele raffiguranti vigorose danzatrici, creature la cui lievità  e leggiadria pareva scacciare ogni sorta di malinconia sia nel maestro che in chiunque si fermava ad osservarle.

Quello che spingeva Canova a cimentarsi con questi soggetti, alcuni dei quali li traspose anche in marmo, era piu un interesse per la forma, per la resa dei corpi che lascia intuire l’idea di una lotta con la legge di gravità da parte delle protagoniste, che per la sostanza – per la danza, le pose e lo studio come nel caso di Degas. Affascinanti senza alcun dubbio le possiamo ammirare al Museo e Gipsoteca Antonio Canova di Possagno (Tv) che dedica al tema la mostra intitolata “Canova e la danza. La danza nella scultura e nella pittura di Antonio Canova“. Fino al 30 settembre 2012.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

La Casa svedese torna a proporre una wagon di grandi dimensioni (4,96 metri). Al design ricercato e ai sistemi di sicurezza d’ultima generazione si affiancano moderni quadricilindrici sovralimentati a benzina e gasolio. La guida è un’esperienza sensoriale fatta di lusso e sostanza.

L'Honda X-ADV potrebbe diventare capostipite di un nuovo genere: quello degli scooter medi con vocazione da giramondo. Nelle piccole cilindrate, però, il matrimonio tra scudo e tassello funziona già da molto tempo, come insegna il Booster

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana