Google+

Le bunga bunga girls? Per il tribunale sono tutte vittime. Ovviamente a loro insaputa

novembre 22, 2011 Redazione

INSOMMA DAI, SI FACEVA PER DIRE. E, pensando alla riforma del mercato del lavoro, ammonisce: «Non drammatizziamo l’articolo 18, perché il 95 per cento delle aziende non ce l’ha».
Pier Luigi Bersani, Corriere della Sera

TOC TOC, DISTURBO? Chi ha di più deve dar di più e chi è stato disturbato di meno deve essere disturbato di più.
Pier Luigi Bersani approva la patrimoniale, Corriere della Sera

FINALMENTE IN SALOTTO. Ora che la polvere sollevata intorno a quella personalità eccessiva comincia a diradarsi, le idee tornano ad avere un nome e ci si ricomincia a dividere non sull’antropologia, ma sulla politica.
Massimo Gramellini, la Stampa

BENTORNATI PADRONI. Dopo vent’anni di deriva populista c’eravamo dimenticati che in tutto il mondo esiste anche un liberalismo conservatore: serio, colto, perbene.
Massimo Gramellini, la Stampa

BENTORNATI COMUNISTI. Forse però ci eravamo dimenticati che esiste anche una sinistra anticapitalista, indisponibile a stilare un programma coerente di governo con altre forze progressiste che pur contrastando Berlusconi accettano la Borsa e le banche.
Massimo Gramellini, la Stampa

BENTORNATO LENIN. «Prima discutiamo qui dentro, poi all’esterno deve comunicare il presidente del Consiglio». È il nuovo metodo Monti (…), un centralismo democratico così lontano dall’anarchica gestione Berlusconi.
Francesco Bei e Alberto D’Argenio, la Repubblica

SI PREGA DI PARLARE NEL FORELLINO. Per gestire questa fase il premier immagina anche una “cabina di regia” parlamentare, un foro di dialogo permanente tra il governo, i capigruppo di maggioranza e i responsabili economici dei singoli partiti.
Francesco Bei e Alberto D’Argenio, la Repubblica

STIMATI COLLEGHI. Oggi il Minculpop sarebbe un ente inutile: i giornali provvedono col pilota automatico. La leccata al nuovo padrone del vapore è lo sport nazionale di intellettuali organici e pennivendoli orgasmici che non hanno idee da difendere, ma solo padroni da incensare.
Marco Travaglio, il Fatto quotidiano

ED È ANCHE UN BELL’UOMO. Per il momento Monti, con una sapienza comunicativa che non gli si conosceva, si dedica a lanciare concetti che diventano messaggi.
Fabio Martini, la Stampa

IN FONDO MICA È BERLUSCONI. Il premier non deve andare da Merkel e Sarkozy con il complesso del bambino cattivo che va a farsi perdonare. L’Italia ha la sua dignità e l’incontro sarà fra “pari”.
Jean-Paul Fitoussi, economista, intervistato da Eugenio Occorsio, la Repubblica

SILVIO MANCO LO INDAGANO PIÙ. Tangenti, i pentiti accusano i politici. I verbali di Cola e Di Lernia: «Quei 200 mila euro erano per Casini».
Titolo e sottotitolo del Corriere della Sera sull’inchiesta che riguarda gli appalti Enav

COME SI PERMETTE? I socialisti spagnoli travolti perché incapaci di fornire risposte adeguate alla crisi. E la destra ne approfitta, come sempre.
Il motto odierno del Fatto quotidiano

AH ECCO. Non hanno stravinto i Popolari, come i titoli dei giornali e il numero di seggi in Parlamento potrebbero far pensare a un osservatore disattento (…). Hanno straperso i socialisti.
Concita De Gregorio, la Repubblica

SOMIGLIA PIÙ A UN AUTOSCONTRO. Immaginate di vincere un Gran premio di Formula Uno guidando un’utilitaria. Tra i tanti è questo il commento che più di tutti evidenzia l’impresa compiuta da Michele Santoro con il suo nuvo programma Servizio Pubblico.
Cinzia Monteverdi, il Fatto quotidiano

PAROLA DI DEPUTATO. La prima cosa che ho pensato è che la distanza tra politica e opinione pubblica, e specialmente tra la politica e l’opinione pubblica giovane, è diventata immensa.
Furio Colombo, il Fatto quotidiano

UN SICURO ZERO A ZERO. Ranieri va sul sicuro: «Sarà la notte di Milito. È un campione, è tornato al gol. Da lui mi aspetto tanto e sono sicuro che può essere un giocatore molto importante per la squadra».
Domenico Calcagno, Corriere della Sera

CHI S’ATTACCA GODE. Il trucco per la felicità è essere appagati per quello che si ha e non soffrire per quello che manca.
Francesco Morace, sociologo, intervistato dalla Repubblica

VITTIME A LORO INSAPUTA. «Tutte vittime le ragazze del bunga bunga». Il tribunale: parti offese anche se consenzienti, tuteliamo la dignità umana.
Titolo e sommario della Repubblica

TERRONI. Dare del «terrone» a qualcuno è un’ingiuria «odiosamente razzista». Anche quando questa persona è del Nord.
Una sentenza della Cassazione riportata dalla
Stampa

  

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un nome importante e un'eredità pesante, ma la Zaskar fa onore a entrambi e può essere considerata un riferimento per quella nuova classe di bici che reinterpretano il cross country

Rivoluzione in casa Corvette. L’ottava generazione della sportiva americana potrà contare sulla collocazione centrale anziché anteriore del motore e adotterà un V8 da almeno 650 cv. La nuova scocca dovrebbe restare fedele all’alluminio.

È la prima Bentley della storia alimentata a gasolio, oltre che la più “economica” a listino. Sotto il cofano della hyperSUV inglese pulsa il V8 4.0 TDI di derivazione Audi SQ7, forte di 435 cv e 900 Nm di coppia. Scatta da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi.

Quali sono, quanto costano, come sono fatti, in che misure sono disponibili e che prestazioni promettono i migliori pneumatici invernali sul mercato; ecco una guida completa.

È la variante sovralimentata della nota GTC 4 Lusso, con la quale condivide le quattro ruote sterzanti. Le 4WD del modello originale cedono il posto alla trazione posteriore. Mutua da California T e 488 GTB il V8 3.9 biturbo, proposto nello step da 610 cv.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana