Google+

Le 150 candeline di Klimt allo Spazio Oberdan di Milano

febbraio 20, 2012 Mariapia Bruno

Si festeggiano i 150 anni del pittore austriaco Gustav Klimt allo Spazio Oberdan di Milano, che gli dedica fino al prossimo 6 maggio la retrospettiva intitolata “Gustav Klimt. Disegni intorno al fregio di Beethoven”. È un appuntamento insolito, che ruota intorno ad un elemento scenografico di grande rilevanza: la riproduzione a dimensioni reali dello straordinario “Fregio di Beethoven” eseguito da Klimt nel 1902 in occasione della XIV mostra del movimento della Secessione Viennese e custodito in una sala del Palazzo della Secessione di Vienna, città che diede i natali e che ospitò per gran parte della vita l’illustre pittore.


Accanto al monumentale e romantico Fregio, accompagnato dalle note della Nona Sinfonia di Beethoven, svettano 15 disegni originali ad esso correlati, tra cui i sensualissimi “Nudo di donna in piedi con la gamba destra sollevata” e il “Nudo di donna in piedi vista di schiena, le braccia flesse orizzontalmente”, eseguiti da Klimt a matita il primo e con gessetto nero il secondo. Manifesti originali della Secessione viennese realizzati da Koloman Moser, Alfred Roller, Ferdinand Hodler, Leopold Stolba e altri arricchiscono il percorso insieme ad alcuni numeri della nota rivista “Ver Sacrum”, una sorta di “bibbia” realizzata dagli artisti appartenenti al movimento secessionista – di cui Klimt era uno dei principali interpreti-, che predicava la poetica dell’arte totale, la cosiddetta Gesamtkunstwerk.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L'Honda X-ADV potrebbe diventare capostipite di un nuovo genere: quello degli scooter medi con vocazione da giramondo. Nelle piccole cilindrate, però, il matrimonio tra scudo e tassello funziona già da molto tempo, come insegna il Booster

La piccola di Russelsheim debutta al Salone di Parigi in una nuova versione che strizza l'occhio al mondo dei Suv. Ha un assetto rialzato di 18 mm e un look fuoristradistico

Le auto dettano tendenze di stile nella società ma chi le disegna si è trovato spesso in difficoltà quando è stato chiamato a vestire una moto. Anche Pininfarina e Giugiaro hanno fatto fiasco

Citigo può contare su di una maggiore interazione con gli smartphone, mentre la compatta Fabia è disponibile nell’allestimento sportivo Monte Carlo. Look da crossover e ricca dotazione di serie per la versione ScoutLine di Fabia Wagon.

Un nome importante e un'eredità pesante, ma la Zaskar fa onore a entrambi e può essere considerata un riferimento per quella nuova classe di bici che reinterpretano il cross country

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana