Google+

La statua della Madonna più alta al mondo

agosto 18, 2015 Redazione

java-Maria

Articolo e foto tratti da Asianews Almeno 30 mila persone, provenienti da centinaia di parrocchie, si sono radunate domenica a “gua Maria” (la grotta di Maria) di Ambarawa per la benedizione della statua dedicata alla Madonna più alta al mondo. I fedeli hanno così festeggiato il 61mo anniversario del santuario mariano, il secondo per importanza dello Java centrale. Sette vescovi hanno presieduto la messa, insieme a 15 sacerdoti dell’arcidiocesi di Samarang. Conclusa la funzione, l’arcivescovo Johannes Pujasumarta, utilizzando una gru, ha cosparso di acqua benedetta la statua di Santa Maria Assunta, alta 42 metri.

Tre scultori religiosi locali – Kuncoro (45), Adi Nugroho (40) e Agung Hartanto (38) – hanno progettato il monumento, che sorge nei pressi del santuario. Il trio è molto famoso per avere ideato decine di statue a tema religioso in tutto il Paese.

Veronica Angkatirta, donna cattolica giunta da Jakarta per assistere alla cerimonia, dice ad AsiaNews: «È stata un’esperienza spettacolare vedere migliaia di cattolici, provenienti da tutta Java e da altre isole, venire qui per celebrare la loro fede in Gesù attraverso Maria». I pellegrini sono stati molto più di quelli previsti dagli organizzatori. La distribuzione dei sacramenti è stata possibile solo per 20mila persone e le confezioni di cibo preparate erano 6mila.

Una settimana prima della celebrazione, l’arcivescovo di Samarang e p. Aloysius Budi Purnomo, presidente della commissione interreligiosa dell’arcidiocesi, hanno organizzato a “gua Maria” un incontro con autorità interreligiose. Al convegno, sostenuto anche da tutti i partiti politici del governo di Ambarawa, hanno partecipato anche alcuni leader musulmani insieme ai loro studenti, che hanno compiuto una danza sufi all’ombra della statua dell’Assunta.

In una dichiarazione pubblica, il vescovo ha ringraziato coloro che hanno permesso che «decine di autorità di tutte le religioni si ritrovassero insieme una settimana prima dell’inaugurazione della statua dell’Assunta. Il governo locale di Ambarawa ha incoraggiato i cittadini ad accogliere le migliaia di pellegrini che verranno a visitare Gua Karep Ambrawa nei prossimi giorni».


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rialzata, “rinforzata” nel look ma con lo stesso grande comfort di ogni Classe E, la All Terrain entra di forza nel segmento delle Statio Wagon rialzate. Offre tanto spazio e un comfort sontuoso, ma la sua attitudine off road è reale

L'articolo Prova Mercedes E 220 CDi All Terrain proviene da RED Live.

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi