Google+

La Napoli viva, allegra e creativa che non passa nei tg

marzo 10, 2017 Pippo Corigliano

napoli-fofo-mattozzi

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

Da tanti punti di vista Napoli è una città simbolo. Qui si vede la differenza fra la realtà rappresentata dai telegiornali e quella autentica. È innegabile che ci sia la camorra come c’è la malavita a Milano, New York e a Hong Kong. È innegabile che ci siano problemi sociali, ma non si parla mai nei media delle innumerevoli sorprese che la città ti offre.

Ad esempio nel modo di mangiare: andate nel ristorante di Fofò Mattozzi vicino a piazza Borsa. Gli alimenti semplici sono preparati in modo delizioso: i friarielli, la scarola, la pizza, il carciofo “arrostuto”, i fiori di zucca fritti, il calzone classico. Oppure si va a visitare la fabbrica di cioccolato di Gay Odin: un profumo inebriante, artigiani abilissimi che preparano il cioccolato foresta, le praline con ciliegia al liquore, le finte noci ripiene di crema di cioccolato, le enormi uova di Pasqua decorate.

E che dire dei babà di Scaturchio a due passi dal Cristo velato? Oppure delle meraviglie di Kiton dove 800 artigiani abilissimi guidati da Ciro Paone preparano abiti con stoffe morbidissime per sceicchi sbarcati apposta dagli elicotteri? Usano solo disegni, forbici, aghi e le classiche macchine da cucire: nient’altro. I miei amici romani quando devono farsi analisi mediche approfondite vanno a Napoli dove occhi e mani esperte usano macchinari d’avanguardia grazie al genio di Marco Salvatore, mecenate della cultura napoletana col suo “Sabato delle idee”. E poi i napoletani sono spiritosi e acuti. Vedi Napoli e poi… vivi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana