Google+

La crisi di un mondo senza più fede e la missione del Papa in America

settembre 26, 2015 Pippo Corigliano

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

Ma diciamolo una buona volta. La causa della crisi che attanaglia il mondo occidentale, e che si riflette sulla restante parte del globo, è l’abbandono del cristianesimo. La civiltà occidentale così umana rispetto a quella feroce pagana è nata dalla fede. Tante deviazioni, tante brutture, tanti peccati sì, ma c’era la fede come propulsore. La vita civile che rinasceva attorno ai conventi, lo splendore del sapere delle università fondate da francescani e domenicani, l’architettura della Divina Commedia e le meraviglie del Rinascimento nascono da lì. Solo da lì.

«Io sono la vite e voi i tralci» (Gv 15,5). Se si taglia la vite i tralci appassiscono. Niente frutti. È quanto sta accadendo. Devo cominciare da me e dire con gli Apostoli: Signore aumentami la fede! (Luca 17,5). Devo convincermi che il vero strumento è la preghiera e la vera strategia è accettare la volontà di Dio, allora soltanto i talenti si moltiplicano e divento operatore di pace.

In questi giorni il Papa è in America e incontrerà i rappresentanti di tutto il mondo. Sosteniamolo con la mia e nostra preghiera. Confortiamo i dubbiosi che pensano che il Papa non fa ciò che loro vorrebbero. È lui che ha la grazia di stato. È il padre comune. Cerchiamo di capirlo, vogliamogli più bene, siamo meno presuntuosi. Santa Monica c’insegna che la preghiera ottiene ciò che sembra più difficile: convertire i cuori induriti, come quello di Agostino. È ciò che sta tentando di fare il Papa. Ci riuscirà se comincio da me a convertirmi.

Foto Ansa/Ap


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. SUSANNA ROLLI scrive:

    E’ vero! Tutti dobbiamo convertirci a Dio, nel cuore, ogni santo dì: fare esperienza del Suo Amore, donarlo agli altri. Poi vien da sè che parLi di Lui:”Sai, c’è Uno che ti fa venire la voglia di vivere se stai con Lui nel tuo cuore -la preghiera del cuore!; il Suo Nome è Gesù, il dolce Gesù, il Cristo..” Egli si dà a noi affinchè noi Lo doniamo agli altri e diremo, SENZA VELI: E’ PROPRIO LUI L’UNICO SALVATORE DEL MONDO!!!!!!!!! Lo diremo perchè Lui vuole che lo si annunci. Chiaramente. Non è così?

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La show car a batteria al debutto al Salone di Parigi può contare su di un motore da 170 cv e un’autonomia di 600 km. È una hatchback compatta disponibile a guida autonoma e anticipa 30 futuri modelli elettrici Volkswagen. Una rivoluzione.

La nuova ammiraglia della Stella è lunga 6,5 metri, pesa oltre 5 tonnellate ed è caratterizzata da una blindatura in grado di resistere sia alle armi d’assalto sia agli esplosivi. Adotta da un V12 6.0 biturbo da 530 cv. Il prezzo? 1,4 milioni di euro.

Una sella road da 63 grammi per dimostrare dove la tecnologia può portare ma anche un modello specifico da endurance, che offre comfort e supporto extra, e uno dedicato ai biker più esigenti.

La concept giapponese anticipa il design dei futuri modelli Mitsubishi. È dotata di un powertrain ibrido plug-in con tre motori elettrici. Una soluzione che porta in dote la trazione integrale a gestione elettronica e un’autonomia di 120 km a zero emissioni.

La Casa tedesca dedica un inedito pacchetto high performance alla SUV Q3. A un aspetto decisamente aggressivo si accompagnano cerchi in lega da 19 pollici e sospensioni sportive S Line. Aggiornamenti per le versioni Sport, Design ed S Line Exterior.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana