Google+

Il senso della vita raccontato dalle opere ironiche di Joshua Abelow

novembre 15, 2012 Mariapia Bruno

Scrivere su una propria opera “Art is so Abelow” è sicuramente una mossa ironica e azzardata. Ma l’americano Joshua Abelow, classe 1976, ci tiene ad esprimere il proprio senso di libertà e si diverte anche ad autoritrarsi come un personaggio divertente e beffardo. Le sue tele, piccole e spontanee, esplorano in modo colorato, geometrico, in bilico tra figurativo e astratto e tra pittura e disegno, il senso della vita. Protagonista della retrospettiva intitolata Abelow Schmabelow, visibile dal prossimo 22 novembre al 22 dicembre 2012 alla Brand New Gallery di Milano, l’artista, scrittore e blogger fondatore di Art Blog Art Blog si mostra per la prima volta al pubblico italiano in tutta la sua originalità.

Si potranno allora ammirare i suoi lavori pittorici che benché a prima vista appaiano nati dall’istinto di un attimo sono, in realtà, frutto di una costruzione metodica che segue delle regole schematiche relative le possibili combinazioni di colore che l’artista annota su un suo taccuino e che trascrive, poi, sul retro del dipinto. Sono creazioni che prendono forma lentamente, il cui sbocciare è un passaggio scandito da attese, che si discostano, invece, dagli scarabocchi delineati di getto senza mai staccare la matita dal foglio, un modo per sminuire il ruolo dell’artista-genio.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un'aerodinamica di nuova generazione caratterizza il telaio della nuova top di gamma del marchio veneto. Tecnologia Balanced Design, manubrio integrato e freni direct mount per un prezzo che parte da 4.600 euro

Alla versione orientata all’off road dell’ammiraglia Jeep si accompagna il debutto, per Renegade, del cambio a doppia frizione DCT in abbinamento al 1.6 Mjet da 120 cv. Svelati inediti pacchetti di personalizzazione Mopar e nuove serie limitate.

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana