Google+

Il Partito comunista obbliga i tassisti di Pechino a non abbassare i finestrini durante il Congresso

novembre 2, 2012 Leone Grotti

L’8 novembre in Cina si apre il 18esimo Congresso nazionale del Partito comunista cinese (Pcc). È l’evento più importante da dieci anni a questa parte anche se è più atteso dai media occidentali che dai cittadini cinesi, visto che le persone non possono né partecipare né decidere del loro futuro, ma siccome verranno nominate le sette persone che entreranno a far parte del Comitato permanente del Politburo del Pcc e che comanderanno la seconda economia più forte del mondo per i prossimi dieci anni, l’attesa è giustificata.

VIETATO ABBASSARE IL FINESTRINO. Per l’occasione niente deve andare storto, anche per questo i dissidenti sono stati messi a tacere e sono state prese misure di sicurezza (v. oscuramento del Nyt) perché non esca alla luce del sole niente di sconveniente. Una delle misure di prevenzione è per i tassisti di Pechino: in occasione del Congresso non potranno tenere i finestrini abbassati, mentre scorrazzano per la città, e addirittura saranno obbligati a rimuovere le manopole dai posti posteriori per impedire che i clienti tirino giù il finestrino.

VIETATO AVVICINARSI A PIAZZA TIANANMEN. Il timore è che qualcuno possa «disturbare l’ordine pubblico», gridare slogans o lanciare oggetti. Una misura forse eccessiva, visto che ai tassisti sarà anche vietato di girare attorno a piazza Tiananmen, dove si trova il Palazzo dove si terrà il Congresso. Tutti i tassisti sono stati incoraggiati dal Partito a prendere deviazioni. I tassisti sembrano avere preso con ironia queste misure, come gli utenti cinesi su Weibo, il twitter/facebook cinese, dove un utente ha però sollevato un grave problema: «E se un cliente scoreggia, i tassisti cosa devono fare secondo il Partito comunista?».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download