Google+

Il Parco dell’Appia Antica diventa smart

giugno 12, 2012 Mariapia Bruno

Una passeggiata per il parco dell’Appia Antica è, per chiunque voglia godersi un pomeriggio in una Roma di altri tempi, un’esperienza da provare almeno una volta nella vita. Che sia per svago, per sport o un pretesto romantico, che sia per turisti, cittadini o habitué, ad amplificare il senso di stupore di fronte alle ville, ai sepolcri e ai mausolei, ci pensa la Provincia di Roma con il progetto Parco Appia Antica Layer, una iniziativa che porta la realtà aumentata – ovvero la sovrapposizione di livelli informativi virtuali e multimediali a quelli reali – in uno dei luoghi più belli e ricchi di storia del mondo.

Collegandosi alle reti wi-fi della Provincia chiunque, con il proprio smartphone, tablet o pc, può visitare il parco godendo di una dettagliata descrizione delle meraviglie monumentali presenti, ammirando le ricostruzioni dei sepolcri dei secoli I e II, degli impianti termali delle ville private, della Roma pontificia e degli acquedotti,  e ripercorrere lo scorrere del secoli lungo la Regina Viarum, visualizzando con un semplice clic gli approfondimenti e le immagini storiche dei punti che hanno suscitato maggiore interesse. Un’iniziativa davvero importante e sperimentale, che verrà estesa anche ad altri luoghi della capitale e della provincia, per permettere di conoscere meglio i tesori del nostro passato.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta in Brasile la nuova generazione della SUV americana di medie dimensioni. Attinge allo stile dell’ammiraglia Jeep, non rinuncia a una discreta propensione all’off road e può contare su di una ricca dotazione multimediale e di sicurezza. In Europa nel 2017.

La concept car Trezor mostra al Salone di Parigi come potrebbero essere le Renault sportive di domani: elettriche, connesse e a guida anche autonoma

Lo step da 120 cv del 1.6 td Fiat è ora abbinabile alla trasmissione a doppia frizione DCT a 6 rapporti. La nuova dotazione, proposta al probabile prezzo di 1.900 euro, è dedicata alla famiglia Tipo e alla crossover 500X.

Per la nuova stagione i tecnici si concentrati soprattutto sulle prestazioni del motore. Grazie al lavoro di sviluppo, il grosso monocilindrici guadagna 6 cv e 3 Nm.

La compatta elettrica francese adotta un nuovo pacco batterie da 41 kWh che porta a 400 km l’autonomia. Debuttano il ricercato allestimento Bose e i servizi Z.E. Trip e Z.E. Pass per semplificare la ricarica presso le colonnine pubbliche. Prezzi da 25.000 euro.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana