Google+

Il governo cinese blocca il pellegrinaggio a Donglu, dove Maria apparve salvando il villaggio dalla distruzione

maggio 28, 2013 Leone Grotti

Le autorità cinesi hanno circondato ieri il villaggio di Donglu, nell’Hebei a poche ore di macchina da Pechino, per impedire che i cattolici cinesi potessero prendere parte alla processione in onore della Vergine Maria. La polizia, insieme all’esercito, ha ostruito tutte le vie di accesso al villaggio con blocchi stradali. «Sono anni che va avanti così durante il mese di maggio – spiega un residente al South China Morning Post – Dal 1995, quando sono arrivate in pellegrinaggio oltre 30 mila persone».

APPARIZIONE MARIANA. A Donglu esiste un santuario della Madonna approvato ufficialmente da papa Pio XI. Nel 1900, durante la rivolta dei Boxer, Maria sarebbe apparsa in cielo spaventando i nemici e salvando il villaggio dalla distruzione. Per ringraziarla i cittadini le hanno costruito una chiesa. Oggi Donglu conta 10 mila abitanti, oltre il 90 per cento di loro è di religione cattolica.

CONTINUANO I MIRACOLI. Nonostante il governo cinese abbia paura che queste celebrazioni non autorizzate «possano creare disordini» e cerchi di bloccarle, anche quest’anno oltre 200 persone hanno partecipato alla processione. Secondo i cittadini, infatti, «qui i miracoli continuano ad avvenire». Nonostante i cattolici della zona insistano di essere «innocui per il governo», la Cina ha deciso di bloccare i pellegrini provenienti da fuori Donglu. «In quest’area la ragionevolezza non è di casa – dichiara in forma anonima un membro della Chiesa locale – Il governo fa tutto quello che vuole, a prescindere dalla ragionevolezza e giustizia».

PELLEGRINAGGIO IMPEDITO. Come riporta AsiaNews, tra i primi anni ’80 e il 1995 il santuario mariano del villaggio di Donglu è stato meta tradizionale di pellegrinaggio fra i fedeli del nord della Cina, in particolare il 23 e il 24 di maggio, festa di Maria Ausiliatrice. Ogni anno il villaggio ha registrato la presenza di decine di migliaia di fedeli da tutto il Paese. Il 23 maggio 1995 si sono contati almeno 50 mila pellegrini al santuario di Donglu. Tuttavia, a partire dal 1996 con la stretta sulle comunità religiose sotterranee, il governo ha stanziato ingenti risorse e mezzi per impedire alle persone di compiere il pellegrinaggio a Donglu, soprattutto nel mese di maggio.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un nome importante e un'eredità pesante, ma la Zaskar fa onore a entrambi e può essere considerata un riferimento per quella nuova classe di bici che reinterpretano il cross country

Rivoluzione in casa Corvette. L’ottava generazione della sportiva americana potrà contare sulla collocazione centrale anziché anteriore del motore e adotterà un V8 da almeno 650 cv. La nuova scocca dovrebbe restare fedele all’alluminio.

È la prima Bentley della storia alimentata a gasolio, oltre che la più “economica” a listino. Sotto il cofano della hyperSUV inglese pulsa il V8 4.0 TDI di derivazione Audi SQ7, forte di 435 cv e 900 Nm di coppia. Scatta da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi.

Quali sono, quanto costano, come sono fatti, in che misure sono disponibili e che prestazioni promettono i migliori pneumatici invernali sul mercato; ecco una guida completa.

È la variante sovralimentata della nota GTC 4 Lusso, con la quale condivide le quattro ruote sterzanti. Le 4WD del modello originale cedono il posto alla trazione posteriore. Mutua da California T e 488 GTB il V8 3.9 biturbo, proposto nello step da 610 cv.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana