Google+

I templi cubici di Anthony James

gennaio 2, 2012 Mariapia Bruno

Precisione tecnica, ripetitività e spettacolarità. Sono queste le caratteristiche principali delle opere di Anthony James, giovane artista anglo-americano che trionfa per la prima volta in Italia con la mostra “Consciousness and Portraits of Sacrifice“. Si tratta di due istallazioni, due light box trasparenti, dove eleganza formale e concettuale si fondono invadendo gli spazi della Brand New Gallery di Milano.


I due cubi luminosi racchiudono un mondo di intricate foreste vergini di legno betulla, moltiplicate all’infinito grazie a una serie di specchi sapientemente posizionati a disorientare lo sguardo dello spettatore che viene risucchiato in uno spazio distante e colmo di riflessi. Sono opere contemporanee e minimaliste, che celando al proprio interno le reliquie, ovvero i pezzi di legno, diventano una sorta di tempio che custodisce nuove linfe vitali. Dal 12 gennaio al 23 febbraio 2012. 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

Commenti Facebook

L’Osservatore Romano

L'Osservatore Romano

Tempi Motori – a cura di Red Live

Partnership di lungo termine, acquisizione del 25% delle azioni e collaborazione nel marketing e nelle vendite: MV Agusta sorprende ancora annunciando l'importante accordo con il marchio più sportivo di Daimler AG, ossia Mercedes-AMG

Dopo aver rilanciato il marchio nell'off road, Husqvarna si prepara a rimettere le ruote lisce. La moto la vedremo all'EICMA ma intanto il Teaser non lascia molti dubbi sul tipo di moto che potremo vedere.

La berlina media derivata da Panamera, attesa non prima del 2018, potrebbe essere la prima Porsche integralmente elettrica. Grazie alla collaborazione con Audi, verrebbe dotata di batterie con un’autonomia di 400 km.

X5 e X6 ricevono il propulsore più potente mai destinato dalla Casa bavarese a una vettura a trazione integrale. Il V8 4.4 biturbo a iniezione diretta di benzina eroga 575 cv e 750 Nm. Scattano da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi.

Annunciata a Milano la vincitrice del concorso, promosso da BMW Group Italia, rivolto ai giovani talenti del design

Speciale Nuovo San Gerardo