Google+

I lumi dell’inventiva al Museo Poldi Pezzoli

aprile 17, 2012 Mariapia Bruno

È originale sia nel titolo (Fare Lume. Candele tra arte e design) sia nell’allestimento la nuova mostra del Museo Poldi Pezzoli di Milano, in cartellone fino al 21 maggio che, sempre in linea con una filosofia che abbraccia tradizione, arte e design, porta alla ribalta uno strumento che da secoli illumina, nel vero senso della parola, le nostre case: la candela. Si tratta di un oggetto solo apparentemente di altri tempi, amato da romantici, collezionisti, minimalisti, un oggetto che ha ispirato designer e pittori che lo hanno investito spesso dei piu diversi significati simbolici (la candela fonte di luce divina nelle opere di Georges de La Tour, ad esempio). Ma questa volta è il suo uso quotidiano a troneggiare nelle sale dell’elegante casa museo milanese, grazie ad una cinquantina di lumi, lumini, candele e candelieri e di opere d’arte contemporanea tra pittura, scultura e installazioni che ci raccontano i modi in cui questo marchingegno riesce a fare luce.


La retrospettiva prende il via nel Salone dell’Affresco, con una serie di candele progettate da noti designer e accostate a opere di artisti contemporanei tra cui spicca Candele di Michelangelo Pistoletto. Tra le invenzioni piu originali Le Morandine di Sonia Pedrazzini ispirate alle nature morte di Giorgio Morandi, l’orologio olfattivo per non vedenti Scented Time progettato da Sovrappensiero Design Studio e le candele di Ontwerpduo, Alessandra Baldereschi e Nathalie Dewez. Nella Sala Trivulzio i protagonisti saranno invece oggetti che alludono all’immagine e alla forma della candela, come la lampada di Marcel Wanders che si accende soffiando su una lampadina a forma di fiamma. Il percorso si conclude nella Sala del Collezionista con una selezione di oggetti tradizionali, come i candelieri, che stanno ritornando in auge proprio in questi anni grazie ai progetti di architetti come O. M. Ungers e Richard Meier, di grandi maestri del design come Bruno Munari e Philippe Starck, e dei nuovi protagonisti della scena internazionale, come Giulio Iacchetti, Ora-ïto, Maarten Baas e Donata Paruccini.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

La Casa svedese torna a proporre una wagon di grandi dimensioni (4,96 metri). Al design ricercato e ai sistemi di sicurezza d’ultima generazione si affiancano moderni quadricilindrici sovralimentati a benzina e gasolio. La guida è un’esperienza sensoriale fatta di lusso e sostanza.

L'Honda X-ADV potrebbe diventare capostipite di un nuovo genere: quello degli scooter medi con vocazione da giramondo. Nelle piccole cilindrate, però, il matrimonio tra scudo e tassello funziona già da molto tempo, come insegna il Booster

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana