Google+

Hollande annuncia la legalizzazione dell’eutanasia in Francia: peggio di così si muore

gennaio 14, 2014 Redazione

Dopo l’uscita di un articolo sul settimanale di gossip Closer, che ha svelato la scappatella amorosa tra il presidente socialista Francois Hollande e l’attrice di 20 anni più giovane Julie Gayet, oggi il capo di Stato francese ha tenuto una conferenza stampa per fare chiarezza. L’affaire Gayet l’ha liquidato in 20 secondi così: «Ognuno nella vita personale attraversa delle prove, sono momenti dolorosi ma sono problemi privati e non voglio parlarne adesso».

Per distogliere l’attenzione dallo scandalo che ha fatto finire all’ospedale la sua attuale compagna Valérie Trierweiler, Hollande ha fatto due annunci. Prima ha promesso, da qui al 2017, 30 miliardi di sgravi fiscali per imprese e lavoratori autonomi. Una bella mossa, anche se in 17 mesi il presidente “normale” è diventato famoso per le promesse non mantenute, che l’hanno reso il «presidente più impopolare della storia della République».

Poi ha annunciato che la Francia, sempre impegnata nel «rispetto della dignità», approverà la legalizzazione dell’eutanasia. Ovviamente, ci saranno «paletti severissimi», ma chi ha seguito l’evoluzione della legge in Belgio, che sta per estendere la “buona morte” anche ai bambini, sa quanto valgono queste parole.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

3 Commenti

  1. Su Connottu scrive:

    Ma non può suicidarsi privatamente senza fare una legge ad personam?

  2. giuliano scrive:

    speriamo che il primo a beneficiare di questa prossima legge sia lui. Ad un diritto umano non si deve rinunciare mai, basta però vietare le sperimentazioni di farmaci sui topi

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana