Google+

«Grazie Fassino, hai amministrato benissimo. Infatti non ti voto»

giugno 21, 2016 Redazione

fassino-piero-torino-ansa

C’è un passaggio dell’intervista proposta oggi da Repubblica al sindaco uscente di Torino Piero Fassino, sconfitto al ballottaggio dalla pentastellata Chiara Appendino, che la dice lunga. La dice lunga sul trionfo dei grillini alle amministrative, ormai riconosciuto da tutti, ma anche sui primi commenti in merito del premier Matteo Renzi, secondo il quale le tante vittorie del Movimento 5 Stelle contro il centrosinistra al secondo turno delle elezioni amministrative non sono dovute a un voto di protesta ma a un voto «per il cambiamento».

Osserva il giornalista Sebastiano Messina: «La sconfitta di Roma era stata messa nel conto, dal Pd. Quella di Torino no». Risponde Fassino:

«Perché è giudizio unanime che questa città è stata governata bene. Anche se io, a tutti quelli che mi dicevano: “Lei non avrà problemi”, rispondevo: “Non è vero, perché soffia un vento che non tiene conto di come si è governato”. Le racconterò un aneddoto illuminante. Domenica esco dal seggio, entro in un caffè e una signora mi ferma: “Sindaco, volevo ringraziarla per tutto quello che ha fatto. Grazie a lei Torino è diventata una città bellissima, piena di cose”. Mi aspettavo che concludesse: e quindi l’ho votata. Macché. “Io ho votato la Appendino” mi ha detto. Ma perché? “Perché è bene cambiare”. Quando una ti dice così, cosa vuoi ribattere?”».

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

5 Commenti

  1. rollisusanna scrive:

    Ce ne sono tanti che ragionano così.

  2. Sebastiano scrive:

    Renzi, facendo finta di incassare bene il colpo come un passero investito da un treno, ciurla nel manico ben sapendo che il prossimo “cambiamento” riguarderà proprio lui.

    • recarlos79 scrive:

      ma secondo te quanto potrà mai comandare renzi con il ministro dell’economia del fmi, col ministro del lavoro ex presidente Legacoop e l’ex ministro dello sviluppo messo lì dalla confindustria fino a che non si è scoperto che truccava gli appalti per il convivente? pensi che li abbia scelti tutti lui o il compagno re Giorgio ci ha messo la coda?

  3. Giannino Stoppani scrive:

    Il cambiamento sarebbe un valore in sé se in Italia ci fosse il cosiddetto “spoil system”.

  4. Puzzone scrive:

    Fassino, un illustre signor signor nessuno arrogante e avido di potere. Non è affatto vero che Torino è amministrata bene, se lo dice da solo il nostro eroe, non la pensano così gli elettori. In quanto a spoil system e arraffamento di ogni spazio di potere il compagno Fassino e gli altri komunisti di Torino non possono dare lezioni a nessuno. Può essere che la Appendino alla fine si rivelerà non all’altezza, ma se non altro cambiamo faccia al cialtrone di turno e mandiamo il rottame Fassino in pensione che sarebbe ora

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Giunge alla terza generazione una delle compatte sportive più apprezzate dai puristi della guida oltre che una delle “piccole pesti” più pepate in circolazione. La Suzuki Swift Sport, sinora proposta esclusivamente con un propulsore 1.6 16V aspirato da 125 o 136 cv, si appresta a cambiare cuore, optando per un’unità sovralimentata di derivazione Vitara S. […]

L'articolo Suzuki Swift Sport: piuma col turbo proviene da RED Live.

Prodotto da Peugeot e allestito dal celebre preparatore francese il Partner Dangel porta all’estremo il concetto di auto tuttofare. L’abbiamo messa alla prova nel cimento più duro la vacanza con famiglia.

L'articolo Prova Peugeot Partner Tepee Dangel, l’Ultra Utility Vehicle proviene da RED Live.

Forse la questione passa un po’ inosservata, dato che spesso la nostra attenzione è concentrata per lo più sulle prestazioni dei piloti tra i cordoli. Ma quanto è importante poter contare su abbigliamento e accessori adeguati per affrontare le competizioni in auto? Diremmo fondamentale, tanto più che tutto il “guardaroba” deve essere composto da indumenti che rispettino requisiti […]

L'articolo Tutto quello che serve per correre in auto secondo Alpinestars proviene da RED Live.

È l’anti-tedesca per eccellenza. Una delle poche berline alto di gamma in grado di fronteggiare a testa alta le rivali Audi, BMW e Mercedes-Benz. Jaguar XJ, dopo aver scardinato la tradizione del Giaguaro vestendosi di linee ardite e sinuose, si rinnova in vista del 2018 e amplia la gamma grazie alla strabordante XJR575 da 575 […]

L'articolo Jaguar XJ 2018: 575 cv al top proviene da RED Live.

Brutale e sconvolgente, tanto nella linea quanto nel carattere. Nata nel 1987 ed erede di 288 GTO, era una vettura da corsa adattata all’utilizzo stradale. Un mito da 478 cv, 324 km/h, 0-100 km/h in 4,1”, 1.100 kg e, soprattutto, 162,8 cv/litro. L’elettronica? Sconosciuta

L'articolo Ferrari F40: io sono leggenda proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana