Google+

Godere della tradizione con marubini e pesci del fiume

giugno 1, 2014 Tommaso Farina

da-giacomo-pizzighettoneDalle piccole trattorie milanesi ai ristoranti gloriosi della campagna lombarda: un bel salto, senza dubbio. Ma se passate da Pizzighettone (Cremona), piccolo borgo sul basso Adda, al confine con la provincia di Lodi, non potete non fermarvi da Giacomo. Nella piazzetta del Municipio, in una quiete quasi irreale, Giacomo Verdelli è lì ad aspettarvi nella saletta del suo ristorantino: non più di 30 coperti in un ambiente osteriesco e campagnolo. Il luogo comune vuole che da queste parti si mangi alla grande d’inverno, con cotechini, bolliti, grandi minestre. Eppure, anche a metà maggio ci siamo sentiti coccolati da questo oste, cresciuto alla scuola del mai troppo compianto Franco Colombani, portabandiera della grande cucina di tradizione.

ristorante-da-giacomo-pizzighettoneDopo qualche appetizer che varia a seconda della stagione, provate la buonissima insalata tiepida di petto e uova di quaglia: sapidità padana, ma anche leggerezza, nitidezza di sapori estrema. In alternativa, il salmerino marinato alle erbe o lo sformato di asparagi (arrivano dalla vicina Cascina Valentino) con provolone dolce (il formaggio più famoso di Pizzighettone).
Di primo, i medesimi asparagi troveranno posto in un risotto da manuale, vero e proprio simbolo ghiotto della primavera. Sempre in carta, viceversa, i marubini (tortelli cremonesi) ai tre brodi, molto richiesti con qualunque tempo. Chi volesse altro, avrebbe a disposizione i fusilli di mais al ragù d’anatra, o le sfoglie di kamut e mais corvino alle ortiche novelle.

ristorante-da-giacomo-pizzighettone1Prorompe, tra i piatti forti, un pesce che è stato la gloria dei grandi fiumi: lo storione, proposto in morbida, mirabolante scaloppa con salsa all’Ageno, un vino bianco a macerazione lunga dei Colli Piacentini; un piatto che fa concorrenza al baccalà alla cappuccina, o al piccione con mele e calvados. Chiusura con l’ananas marinato all’anice e gelato al cacao amaro. Cantina vasta, ricercata, pallino del patron, che per mangiare vi chiederà circa 60 euro. Vista la scarsità dei posti a sedere, conviene prenotare sempre.

Per informazioni
Da Giacomo
www.dagiacomo.it
Piazza Municipio, 2 – Pizzighettone (Cremona)
Tel. 0372 730260 – Chiuso il lunedì

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

La Casa svedese torna a proporre una wagon di grandi dimensioni (4,96 metri). Al design ricercato e ai sistemi di sicurezza d’ultima generazione si affiancano moderni quadricilindrici sovralimentati a benzina e gasolio. La guida è un’esperienza sensoriale fatta di lusso e sostanza.

L'Honda X-ADV potrebbe diventare capostipite di un nuovo genere: quello degli scooter medi con vocazione da giramondo. Nelle piccole cilindrate, però, il matrimonio tra scudo e tassello funziona già da molto tempo, come insegna il Booster

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana