Google+

Gli scatti criminali di Weegee

maggio 23, 2012 Mariapia Bruno

Assassini portati in cella, poliziotti affannati, corpi annegati che rinvengono dalle acque del Moon River  (il newyorchese fiume Hudson cantato da Frank Sinatra), cadaveri e pozze di sangue: le scene del crimine che di solito ci vengono raccontate da giornali, film e serie tv acquistano un altro tono e suscitano non poco sgomento negli scatti dal vivo del leggendario fotogiornalista Arthur Felling. Reporter di cronaca nera della New York della Grande Depressione, “Weegee The Famous” – come si firmava nelle stampe che vendeva all’associazione dei fotografi progressisti Photo League – era una vera e propria creatura della notte, precursore dei nostri paparazzi e, come egli stesso si definiva, “fotografo ufficiale di Murder Inc.”, ossia delle bande criminali dell’epoca.

Benché “infangato” di sangue, il suo nome è diventato leggenda, tant’è che Stanley Kubrick lo ha voluto come fotografo ufficiale sul set del film  Il Dottor Stranamore (1964), rubandogli addirittura l’accento di intonazione tedesca (figlio di emigrati, Felling era nato a Lviv in Ucraina nel 1899) per il protagonista impersonato da Peter Sellers. E qualche anno prima ci era addirittura scappato un romanzo, da cui era stato tratto nel 1947 il film di Jules Dassins, La città nuda. Chi dovesse passare da New York e volesse lasciarsi stupire dal vivo da questi scatti spietati e voyeuristici non puo’ perdere la mostra Weegee: Murder is my Business all’ICP – International Center of Photography fino al prossimo 2 settembre.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. Barbera Callado scrive:

    I just want to mention I am beginner to weblog and truly loved your blog site. More than likely I’m want to bookmark your blog . You absolutely come with fabulous articles and reviews. Thanks for revealing your webpage.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

La Casa svedese torna a proporre una wagon di grandi dimensioni (4,96 metri). Al design ricercato e ai sistemi di sicurezza d’ultima generazione si affiancano moderni quadricilindrici sovralimentati a benzina e gasolio. La guida è un’esperienza sensoriale fatta di lusso e sostanza.

L'Honda X-ADV potrebbe diventare capostipite di un nuovo genere: quello degli scooter medi con vocazione da giramondo. Nelle piccole cilindrate, però, il matrimonio tra scudo e tassello funziona già da molto tempo, come insegna il Booster

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana