Google+

Fotogrammi d’autore al Palazzo Grassi di Venezia

agosto 27, 2012 Mariapia Bruno

Sono fotogrammi, installazioni, proiezioni e opere sonore che raccontano il legame tra la romantica città lagunare e il cinema quelle creazioni d’autore che scandiscono la mostra La voce delle immagini, aperta dal prossimo 30 settembre al 13 gennaio 2012 nella cornice affacciata sul Canal Grande di Palazzo Grassi a Venezia. Una retrospettiva che invita a entrare in un universo multi sensoriale, fatto di emozioni, dubbi, angosce, ansie, isolamento, umorismo, curiosità, attesa, emozioni personali e universali che il cinema riesce a catturare stimolando i nostri sensi dell’udito e della vista. Un percorso in penombra, tra luce e oscurità, dove si alternano spazi aperti, per le installazioni che non necessitano di buio completo, e spazi totalmente avvolti dalle tenebre.

Nelle due sale allestite come piccoli cinema fanno da linee guida i video della collezione della François Pinault Foundation scanditi dai mesi di Settembre, Ottobre, Novembre e Dicembre. Il primo mese presenta documentari sul tema del confinamento – Temps mort (2009) di Mohamed Bourouissa e Nocturnes (1999) di Anri Sala -, il secondo le opere narrativo-cinematografiche di Yang Fudong – Liu Lan (2003) – e Shirin Neshat – Faezeh (2008)-, il terzo video dedicati al tema dell’esperienza – BB (2001) di Cameron Jamie e Comédie (1964) (l’unica sceneggiatura del drammaturgo irlandese padre della pièce Waiting for Godot) di Samuel Beckett e Marin Karmitz, mentre l’ultimo mese presenta opere nate dall’estro dei giovani Bertille Bak – T’as de beaux vieux, tu sais… (2007) – ed Erin Shirreff  che nel suo Lake (2012) mette in scena ricordi della propria infanzia.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sapete che il 60% delle V7 III, al momento dell’acquisto, sono richieste con almeno un accessorio montato (con prenza per quelli di ispirazione Scrambler o Dark)? Di più: per la sola V7 esistono a catalogo 200 parti speciali – fra queste ci sono ben 8 selle – mentre, se consideriamo tutti i modelli Moto Guzzi, […]

L'articolo Prova Moto Guzzi V7 III Rough, Milano e Carbon proviene da RED Live.

SCS, ovvero come ti rivoluziono il concetto di frizione. Anche MV Agusta debutta nel segmento delle trasmissioni “evolute” e lo fa con un sistema leggero e versatile. Sarà questo il futuro del cambio?

L'articolo Prova Mv Agusta Turismo Veloce Lusso SCS <br> addio frizione proviene da RED Live.

Il Biscione di Arese trova da sempre il suo habitat naturale tra i boschi del Nürburgring. È dal 1932 che le Alfa Romeo hanno un feeling particolare con i 20,832 chilometri di saliscendi dell’Inferno Verde tedesco, da quando cioè le Gran Premio Tipo B di Caracciola, Nuvolari e Borzacchini monopolizzarono un podio divenuto nel tempo […]

L'articolo Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio NRING proviene da RED Live.

I circa 21 km della Nordschleife percorsi dalla super SUV ceca in poco più di 9 minuti. Con una veterana dell'Inferno Verde al volante: Sabine Schmitz

L'articolo Skoda Kodiaq RS, la SUV a 7 posti più veloce del Nürburgring proviene da RED Live.

ECCO I MIGLIORI CASCHI DA BAMBINO La legge parla chiaro: fino al raggiungimento dei 5 anni di età, i bambini non possono essere trasportati su un mezzo a due ruote. C’è di più: oltre all’età, la piccola creatura deve avere le caratteristiche fisiche necessarie (deve arrivare con i piedi alle pedane) e soprattutto indossare attrezzatura […]

L'articolo I migliori caschi da bambino proviene da RED Live.