Google+

Fotografia – Nemmeno la nebbia fa di Milano una città grigia e fredda

gennaio 23, 2014 Mariapia Bruno

Come si può ancora storcere il naso quando si parla di Milano? Perchè la capitale del design, dell’arte, della moda, dell’economia, del business, dell’editoria, prossima ad accogliere quell’evento di portata internazionale che è l’EXPO 2015, deve ancora essere etichettata come fredda e grigia? Bisognerebbe imparare a memoria le parole con cui Raffaella Rietmann e Michele Tranquillini la descrivono nel libro Un giorno a Milano: <<Non è vero che sono brutta. Non è vero che sopra di me c’è sempre la nebbia. Non è vero che sono fredda e penso solo ai soldi. [..] Per chi mi avete preso? Io sono Milano. E sono una bella signora>>. Una bella signora che da sempre accoglie migliaia di persone, sotto l’ala protettiva di quella “Madunina” che dall’alto del Duomo ha visto cambiamenti e trasformazioni che hanno reso la capitale meneghina forse la più europea delle città italiane. Ma come era Milano cent’anni fa, agli inizi di quel secolo che ancora ci appartiene ma che ha visto i cambiamenti più radicali?

Ce lo raccontano gli scatti di Arnaldo Chierichetti (1887 – 1975), uno dei primi fotoreporter milanesi che con la sua macchina fotografica ha immortalato la vita quotidiana e i mutamenti del capoluogo lombardo. Esposte fino al prossimo 13 febbraio presso il settecentesco Palazzo Morando, all’interno della retrospettiva intitolata Milano tra le due guerre. Alla scoperta della città dei Navigli attraverso le fotografie di Arnaldo Chierichetti, sono 140 le immagini in bianco e nero del fotografo, famoso già all’epoca per il suo negozio di ottica in Porta Romana, che hanno fissato per sempre, nelle nostre spesso malinconiche memorie, quegli scorci e quelle eleganti architetture, dalla darsena di Corso Ticinese, a Zara, a Corso Italia. Alcune sono sopravvissute, altre sono state inesorabilmente cancellate.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il model year 2019 della roadster jap aggiunge 24 cv al 2 litri benzina e una serie di novità nella sicurezza. Per una roadster ancora più "jinba ittai"

L'articolo Mazda MX-5 2019, più cavalli e sicurezza proviene da RED Live.

Lanciata dal marchio inglese Oxford la linea Mint, dal caratteristico profumo di menta, comprende prodotti per la pulizia e la manutenzione dei veicoli a due ruote

L'articolo Gamma Oxford Mint Cleaning proviene da RED Live.

215 cv, 10 kg in meno e il debutto delle alette aerodinamiche. Questa versione speciale della RSV4 RF allestita con pezzi di Aprilia Racing di carne al fuoco ne mette davvero tanta. E noi ce la siamo gustata dal primo all’ultimo boccone. Al Mugello, dove le ali servono davvero.

L'articolo Prova Aprilia RSV4 RF FW 2018 proviene da RED Live.

Diventate capienti come le familiari grandi di qualche anno fa, le SW medie stanno vivendo una seconda giovinezza. Così come la Peugeot 308 SW GT Line, che ora si aggiorna nella tecnologia e diventa ancora più “connessa”. Schermo generoso e Mirror Screen La succosa novità della Peugeot 308 SW GT Line è la presenza di […]

L'articolo Peugeot 308 SW GT Line, <BR> adesso “parla” con lo smartphone proviene da RED Live.

La Casa di Noale propone due motorette brillanti ed economiche: sono le Aprilia RX e SX 125, una enduro, l’altra motard, entrambe vendute a 4.020 euro.

L'articolo Prova Aprilia RX e SX 125, per i nuovi 16enni proviene da RED Live.