Google+

Fotografia – Lucca ospita il più grande fotografo del mondo, Robert Capa

luglio 16, 2014 Mariapia Bruno
PAR77821

Roofless interior of St. John’s Church in a heavily bombed Cockney neighborhood, London,
Great Britain. June-July 1941

Ne avevamo già parlato qui di Robert Capa, a proposito dei suoi scatti a colori per le riviste patinate. Ma questa volta, l’artista definito nel 1938 da Stefan Lorant, fondatore della rivista The Picture Post, <<il più grande fotografo del mondo>>, è protagonista di una retrospettiva che dà risalto a quel lavoro faticoso e appassionante cui si è dedicato per la maggior parte della sua vita: documentare, attraverso il suo obiettivo, la guerra. Aperta fino al 2 novembre 2014 presso il Lu.C.C.A. – Lucca Center of Contemporary Art, la rassegna si intitola Robert Capa. Retrospective, e presenta 97 scatti in bianco e nero che ci raccontano la guerra civile spagnola (1936-1939), i sei mesi trascorsi in Cina nel 1938 per fotografare la resistenza all’invasione giapponese, la Seconda guerra mondiale (1941-1945), il primo conflitto arabo-israeliano (1948) e la guerra francese in Indocina (1954). Solo l’intraprendenza e il coraggio ha consentito al protagonista di sfidare il pericolo e donarci le immagini reali dei drammi del sanguinoso secolo passato.

2

Roofless interior of St. John’s Church in a heavily bombed Cockney neighborhood, London, Great Britain. June-July 1941

Osservando le sue fotografie ci sentiamo catapultati in quel mondo che ci sembra lontano, ma che purtroppo non è scomparso, visti gli attuali terribili conflitti che continuano a ferire il nostro pianeta. Toccante l’immagine della Chiesa di Saint John, bombardata nel sobborgo di Cockney a Londra, dove i preti non si perdono d’animo e continuano a officiare la Santa Messa. Numerose anche le immagini che documentano alcuni avvenimenti storici come la conquista alleata della Sicilia, di Sorrento e di Napoli del 1943, lo sbarco in Normandia del 1944, l’invasione in Germania con i parà americani del 1945, e il viaggio in Indocina del 1954 dove trovò la morte per colpa di una maledetta mina antiuomo. Infine, è possibile anche ammirare una serie di ritratti di amici e artisti tra cui Ernest Hemingway, Truman Capote, William Faulkner, Henri Matisse e Pablo Picasso.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rialzata, “rinforzata” nel look ma con lo stesso grande comfort di ogni Classe E, la All Terrain entra di forza nel segmento delle Statio Wagon rialzate. Offre tanto spazio e un comfort sontuoso, ma la sua attitudine off road è reale

L'articolo Prova Mercedes E 220 CDi All Terrain proviene da RED Live.

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi