Google+

Fotografia – L’attenzione per gli invisibili negli scatti di Sergio Larrain

giugno 25, 2014 Mariapia Bruno

PAR84088E’ la prima volta in Italia per il fotografo cileno Sergio Larrain (1931-2012), protagonista, da oggi fino al 9 novembre 2014, di una retrospettiva – comprodotta da Magnum Photos e dalla Fondation Henri Cartier-Bresson e patrocinata dall’Ambasciata del Cile in Italia – allestita presso le sale delle Cantine del Forte di Bard, in Valle d’Aosta. Benché sia vissuto a lungo e scomparso soltanto da un paio di anni, la sua attività si interruppe nel 1978, quando Larrain capì che più che un senso di libertà, quel mestiere gli causava una sempre maggiore alienazione. E fu così chem dopo tanti viaggi in giro per il mondo ed apprezzamenti anche da parte di Henri Cartier-Bresson, decise di ritirarsi nella campagna cilena ad insegnare yoga e disegno e a scrivere per sensibilizzare e spingere le persone ad agire per migliorare le condizioni dell’umanità, da lui ritenute pessime.

PAR51831Per questi motivi, la mostra valdostana, intitolata Vagabondages, raccoglie 127 scatti realizzati nel periodo di maggior produzione del fotografo, quello che va dal 1950 al 1964. Le opere sono accompagnate da quattro disegni e quattro scritti originali del protagonista, oltre a cinque riviste, sei scatti vintage, quattro libri, e due filmati. I soggetti sono stati immortalati con passione e svelano l’occhio attento, poetico e libero da qualsiasi convenzione dell’artista, secondo cui una buona immagine nasce soltanto da uno stato di grazia. Protagonisti sono i bambini abbandonati, le persone umili e dimenticate ai margini della società, quei soggetti che nel viver quotidiano possono essere ascritti alla categoria degli invisibili, ma che in realtà ci sono, con i loro bisogni e con la propria identità, e con un forte desiderio di raccontarci la loro storia.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Cos’è Le Northwave Extreme RR sono il modello di punta della gamma dedicata al ciclismo su strada. Utilizzo Ciclismo amatoriale al massimo livello, gare amatoriali e professionistiche. Com’è fatto Il nome dice molto della destinazione di queste scarpe: come se non bastasse “Extreme”, in Northwave hanno pensato di aggiungere RR, declinando la sigla con un […]

L'articolo Northwave Extreme RR (Road Race) proviene da RED Live.

Dopo aver provato l’hoverboard DOC 6.5, sicuramente il più particolare fra i gingilli elettronici proposti da Nilox, abbiamo deciso di fare un passo indietro (nel senso di ardimento) e posare i piedi con un equilibrio più immediato su altri due prodotti legati alla mobilità elettrica: il monopattino DOC PRO e lo skateboard DOC Skate. DOC PRO […]

L'articolo Prova Nilox DOC Pro e Skate+ proviene da RED Live.

Una giornata molto particolare ci ha permesso di apprezzare il passato e il presente delle cabriolet marchiate DS. E abbiamo scoperto anche qualche analogia…

L'articolo DS: tra ieri e oggi proviene da RED Live.

“Come on, baby, light my fire, try to set the night on fire…” la musica è a tutto volume. L’accendo come un preriscaldamento che inizia a darmi la carica giusta. Questa canzone poi è un must; riesce a entrarmi nelle vene e accompagnare l’adrenalina verso l’alto. Direi che ne ho bisogno, visto che con la […]

L'articolo Prova Garmin Varia UT800, torcia e coraggio proviene da RED Live.

Essere la wagon più venduta in Europa dal 2014 è un primato di cui in Skoda vanno giustamente fieri. Eliminando stereotipi e status e con un pubblico che capisce il vero valore di quello che guida conquistare il successo per il marchio ceco non è stato difficile. Perché la sostanza c’è, ed è una sostanza […]

L'articolo Prova Skoda Octavia Wagon 2017 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana