Google+

Fotografia – I chioschi di Gerard Byrne in mostra a Milano

ottobre 15, 2014 Mariapia Bruno
ITN13604Luogo di smistamento di giornali e riviste, prima di internet decisamente più frequentate, le edicole riflettevano alla perfezione il contesto sociale, politico e culturale del tempo in cui erano (e sono) collocate. E c’è un fotografo che le ama così tanto da aver prodotto una serie di stampe fotografiche time-shifting (live in differita) dove possiamo ammirare chioschi ed edicole scelte negli ultimi cinque anni che ci rivelano gli aspetti più salienti del loro momento storico: dalla moda in fatto di auto, alle celebrità, ai musicisti, ai personaggi sportivi. Il nome del fotografo è Gerard Byrne. Egli ha rappresentato l’Irlanda in occasione della 52° Biennale di Venezia ed ora è alla sua prima personale italiana presso la Lisson Gallery di Milano.
BYRN140002La retrospettiva, intitolata appunto Gerard Byrne, resterà aperta fino al prossimo 7 novembre, e presenta un corpus di opere inedite. Catalogate sotto il titolo Newsstand, le sue stampe fotografiche sono esemplari unici, impressi in bianco e nero da un solo negativo. Sono scatti fatti a Milano, Città del Messico, Parigi o Bruxelles, ed ognuno porta un titolo dal carattere progressivo, che riflette il preciso istante nel quale è stato realizzato: Ten Months, three weeks and one day ago, ad esempio. Ma non si parla soltanto di chioschi congelati dall’immagine. In mostra anche un video che approfondisce le riflessioni dell’artista sull’opera teatrale dell’autore irlandese Samuel Beckett, En Attendant Godot(Waiting for Godot), che ha già ispirato una serie di sculture e fotografie. Presenti anche un nuovo gruppo di sculture, ispirate dalle opere di Robert Smithson, di Donald Judd e dal designer Paul Kjaertholm.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un'aerodinamica di nuova generazione caratterizza il telaio della nuova top di gamma del marchio veneto. Tecnologia Balanced Design, manubrio integrato e freni direct mount per un prezzo che parte da 4.600 euro

Alla versione orientata all’off road dell’ammiraglia Jeep si accompagna il debutto, per Renegade, del cambio a doppia frizione DCT in abbinamento al 1.6 Mjet da 120 cv. Svelati inediti pacchetti di personalizzazione Mopar e nuove serie limitate.

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana