Google+

«Le Femen sono ridicole, le Pussy Riot infantili». Parola di femminista

marzo 24, 2014 Camille Paglia

In un’intervista apparsa ieri su il Sole 24 Ore, Camille Paglia, in Italia per la presentazione del suo ultimo libro (Seducenti immagini. Un viaggio nell’arte dall’Egitto a Star Wars), è ritornata a sferzare l’odierna cultura omologante. Paglia, femminista, lesbica, di sinistra, è un’intellettuale capace di interessanti contropiedi. Lo dimostrò anche in una bellissima intervista a Tempi, e lo conferma in questo dialogo con la giornalista Camilla Tagliabue.

L’ARTE E’ SPIRITUALITA’. «Paglia  – si legge nell’intervista – riesce a essere eretica anche quando si dichiara esplicitamente atea, prendendosela intanto con “il mondo dell’arte contemporanea, diventato angusto e parrocchiale. Benché io sia atea, non posso non notare che l’umanesimo laico si sia infilato in un vicolo cieco: finché gli artisti non recupereranno la propria spiritualità, l’arte non rivivrà. Per me l’arte è una religione, una filosofia che ho appreso da Baudelaire e Oscar Wilde. Ma nel mondo artistico “religione” suona come una parola blasfema: questo è il motivo per cui gran parte dell’arte contemporanea è vuota e insensata”».

IMPARARE A GUARDARE. Uno dei cavalli di battaglia di Paglia è l’insistenza su un’educazione che torni a far imparare «a guardare». «Tutto il mondo oggi – dice Paglia – è aggressivamente preso d’assalto da immagini intermittenti e messaggi intrusivi sul web o sul proprio smartphone. Io adoro internet, ma siamo di fronte a una grave crisi culturale: le giovani generazioni sono invase e imprigionate da questo eccesso, da questa proliferazione di immagini, e stanno perdendo la capacità di pensare, ragionare e giudicare. Il mio libro è nato proprio per rallentare, focalizzare e disciplinare lo sguardo, rieducare l’occhio attraverso la contemplazione dell’arte: bella, equilibrata e complessa».

FEMEN RIDICOLE, PUSSY RIOT INFANTILI. Cosa pensa del femminismo contemporaneo e di movimenti come le Femen o le Pussy Riot? «Sono una femminista delle “pari opportunità”, cioè chiedo che vengano rimosse tutte le barriere che impediscono alle donne di avanzare nel mondo del lavoro e della politica. Tuttavia, sono contraria a protezioni speciali o alle “quote rosa”: le donne devono imparare a competere sullo stesso terreno degli uomini. Attualmente il movimento femminista è caotico e confuso, soprattutto in materia di sesso. Io sono stata una delle più accanite sostenitrici del femminismo “pro sesso”: ho difeso la pornografia, gli strip club, l’erotismo hollywoodiano e l’industria della moda. Però trovo che le proteste a seno nudo delle Femen siano incoerenti e ridicole, e penso che l’incursione delle Pussy Riot in una chiesa sia stata infantile e deleteria per il femminismo. La fede e i luoghi sacri degli altri devono essere rispettati. Il femminismo dovrebbe avere come obiettivo l’espansione dei diritti civili delle donne, non essere un atto di vandalismo o una provocazione puerile».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

2 Commenti

  1. Orazio Pecci scrive:

    E qualche lettore che dovrebbe ricordarsi di andare a riprendere il cervello al guardaroba.

  2. beppe scrive:

    zucchini, su tempi danno spazio a chi ha qualcosa di intelligente da dire. lei è fuori target. e non paliamo dei barillà.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sul mercato dal 2010 e aggiornata nel 2014, la Lexus CT200h iniziava a soffrire di uno sdoppiamento della personalità. A una meccanica moderna si accompagnava infatti una linea ardita sì, ma ormai un po’ datata. Una contrapposizione ora sanata dalla divisione di lusso Toyota che sottopone la propria berlina ibrida a un restyling sia estetico […]

L'articolo Lexus CT200h MY18: il cuore non si tocca proviene da RED Live.

Vernice opaca Verde Alpi, vetri posteriori oscurati e un’indole sportiveggiante: la Fiat 500X, una delle SUV compatte più apprezzate sul mercato, debutta nell’inedito allestimento S-Design, disponibile sia per la configurazione “cittadina” City Look sia per quella più fuoristradistica Off-Road Look. Prezzi da 19.950 euro. Vernice satinata a 1.300 euro La Fiat 500X, che condivide la […]

L'articolo Fiat 500X S-Design: urban look proviene da RED Live.

Il Festival della velocità si avvicina e, come ogni anno, la McLaren celebra il rito di Goodwood con una novità. Quest’anno tocca alla 570S Spider, vettura che va ad ampliare la gamma delle Sport Series in attesa dell’entrata a listino della nuova 720S, massima esponente della famiglia Super Series. Trasmissione a doppia frizione Non manca […]

L'articolo McLaren 570S Spider: io non ingrasso proviene da RED Live.

AMR, come Aston Martin Racing. La divisione sportiva della Casa inglese presenta una versione estrema della supercar Vantage, disponibile in configurazione sia coupé sia roadster e con entrambi i propulsori in gamma, vale a dire il V8 4.7 e il V12 6.0. Punto di congiunzione tra la strada e la pista, la Vantage AMR mutua […]

L'articolo Aston Martin Vantage AMR: la pista nelle vene proviene da RED Live.

Secondo le previsioni di Kia il segmento dei cosiddetti B-SUV sarà quello che avrà la maggior crescita nei prossimi anni. I vertici della Casa si aspettano che nel 2020 in Europa la quota di mercato dei SUV compatti salga al 10%, con un volume totale di due milioni di pezzi venduti. Con questa prospettiva hanno […]

L'articolo Vista e toccata – Kia Stonic proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana