Google+

Pizzarotti perde l’assessore chiave: stipendio troppo basso. Sono i costi dell’antipolitica

luglio 8, 2013 Correttore di bozze

L’ANTIPOLITICA FA PERDERE I CAPELLI
«Soldi, come sempre. L’uscita di scena dell’assessore Gino Capelli, curatore fallimentare chiamato dalla giunta a 5 Stelle a salvare Parma dalla catastrofe, è una questione di soldi. (…) Forse soprattutto, soldi, quelli che il suo stipendio da assessore gli consentiva, 2.200 euro netti al mese, e quelli (milioni di euro) che rischiava di perdere, trascurando il suo lavoro da professionista. È così che uno dei pilastri della giunta parmense è crollato».
Alessandro Trocino, Corriere della Sera

IL RISO ABBONDA SULLA BOCCA DEI TRANQUILLI
«Dimissioni “concordate”, si è affrettato a dire Pizzarotti, facendo seguire il messaggio su Facebook con uno smile rassicurante. Eppure sono in pochi a stare tranquilli nella “Stalingrado d’Italia”, come la chiamava Beppe Grillo».
A. Trocino, Corriere della Sera

A CIASCUNO IL SUO CASALEGGIO
«Capelli non era un assessore qualunque: definito il “Richelieu parmense” e “il Tremonti locale”, era considerato da molti il “sindaco ombra”».
A. TrocinoCorriere della Sera

FANNO I GRILLINI CON GLI STIPENDI DEGLI ALTRI
«Era inconciliabile fare il salvatore della patria a Parma e continuare a lavorare da professionista. E che lavoro: Capelli ha uno studio privato da milioni di euro e si è occupato del dissesto Parmalat e del caso Guru. Perché lavorare per la gloria come assessore?».
A. TrocinoCorriere della Sera

IL NUOVO È UN AVANZO
«Il consigliere Pd Massimo Iotti attacca: “Si dimette l’unico competente, l’unico non grillino. Restano piccoli politici verso lo sbando. Lasciamoli lavorare? Così male?”».
A. TrocinoCorriere della Sera

LA DURA LEGGE DELLA CASTA
«Trovare ora un’alternativa non sarà facile. La politica è un lavoro duro, se fatto bene, e l’autoriduzione di stipendi propagandata e praticata dai 5 Stelle non incoraggia gli esterni a partecipare alla vita pubblica».
A. TrocinoCorriere della Sera

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. Stefano scrive:

    Questa è la dimostrazione, se ce ne fosse ancora bisogno, che chi si dedica alla politica e vuole farlo bene, deve essere messo in condizione di potervi dedicare tempo e se questo, come poi accade va a discapito del proprio lavoro e della propria vita privata, non è solo giusto ma è doveroso riconoscere il giusto compenso. Parlare di persone che devono fare gli amministratori gratis è demagogia, vuol dire non mettere il dito in quelli che sono i veri problemi dell’Italia.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

La Casa svedese torna a proporre una wagon di grandi dimensioni (4,96 metri). Al design ricercato e ai sistemi di sicurezza d’ultima generazione si affiancano moderni quadricilindrici sovralimentati a benzina e gasolio. La guida è un’esperienza sensoriale fatta di lusso e sostanza.

L'Honda X-ADV potrebbe diventare capostipite di un nuovo genere: quello degli scooter medi con vocazione da giramondo. Nelle piccole cilindrate, però, il matrimonio tra scudo e tassello funziona già da molto tempo, come insegna il Booster

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana