Google+

Fecondazione ordinaria

«Ma da dove vengono?» esclamò, riponendo sulle cosce il Corriere, la giovane signora già abbronzata, accomodata sulla sdraio al sole del rifugio, scorgendo venir su per il sentiero un gran numero di persone, tra cui tanti e tanti bambini, che l’Istat avrebbe calcolato in 3,6 figli per coppia.

Mamme e papà ordinari, che insieme salivano l’erta, e i loro figli, alcuni per mano o nello zaino, altri che correvano ormai indipendenti; qualcuno capriccioso, qualcuno già adolescente.

«Strani uomini» pensò, e riprese a leggere il Corriere.

 

La cosa inquietante per un governo (precario saldamente seduto, come sono tutti) non sono le rivolte straordinarie, per quanto grandi esse siano, non sono le disubbidienze del genio, eccezionali, fossero anche del massimo genio; è invece, sono le rivolte che non sono neanche tali, che non si notano, disubbidienze tranquille, ordinarie, che vanno (come) da sé… Ecco cosa è pericoloso per uno Stato: solo l’ordinario”.
C. Péguy, Véronique

Era necessario che l’eroico diventasse normale, quotidiano, e che il normale, quotidiano, diventasse eroico.
Giovanni Paolo II su San Benedetto (23 marzo 1980)

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La nuova ammiraglia della Stella è lunga 6,5 metri, pesa oltre 5 tonnellate ed è caratterizzata da una blindatura in grado di resistere sia alle armi d’assalto sia agli esplosivi. Adotta da un V12 6.0 biturbo da 530 cv. Il prezzo? 1,4 milioni di euro.

Una sella road da 63 grammi per dimostrare dove la tecnologia può portare ma anche un modello specifico da endurance, che offre comfort e supporto extra, e uno dedicato ai biker più esigenti.

La concept giapponese anticipa il design dei futuri modelli Mitsubishi. È dotata di un powertrain ibrido plug-in con tre motori elettrici. Una soluzione che porta in dote la trazione integrale a gestione elettronica e un’autonomia di 120 km a zero emissioni.

La Casa tedesca dedica un inedito pacchetto high performance alla SUV Q3. A un aspetto decisamente aggressivo si accompagnano cerchi in lega da 19 pollici e sospensioni sportive S Line. Aggiornamenti per le versioni Sport, Design ed S Line Exterior.

La seconda generazione della crossover coreana beneficia di lievi ritocchi estetici e di un moderno sistema d’infotainment. Debutta il 1.6 turbo benzina da 204 cv di derivazione Pro_cee’d 1.6 T-GDi GT.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana