Google+

D’estate può bastare un piatto di buon salame tagliato spesso per essere felici

luglio 31, 2013 Tommaso Farina

Il salame nasce d’inverno e muore d’estate. Almeno, per tradizione. Fateci caso: una volta, quando si macellava il maiale? A gennaio. Va bene, per la verità le case più povere provvedevano a farlo addirittura il novembre precedente, ma chi ne aveva la possibilità cercava viceversa di ingrassare ben bene il porcello. Giocoforza, da tutta quella carne si ottenevano salumi: pancette, prosciutti, coppe, salami. Tutto confezionato “a stretto giro”, come si suol dire.

Un salame dabbene quanto stagionava? Almeno tre mesi. Diremmo anzi che tre mesi erano proprio il minimo sindacale. Alle stagionature “morbide” e subitanee erano destinati i salamini più piccoli, quelli insaccati nel budello più stretto. Un bel crespone, minimo tre mesi doveva maturare. E un salame dal budello più spesso, come quello cucito che si usa a Varzi (Pavia), centro rinomatissimo nella produzione di salame crudo, superava di slancio questa tempistica. Un bel salume col budello cosiddetto “gentile”, quello tratto dalla parte finale dell’intestino del maiale, addirittura si prestava a essere lasciato in cantina almeno sei mesi. Col budello gentile, per dire, si fa l’arcinoto salame di Felino, famosissimo nella cittadina parmense ma diffuso in tutto il circondario e oltre. Nella bassa, a valle della via Emilia, lo stesso tipo di salame si chiamava (e si chiama ancora) semplicemente “Salame gentile”: un nome che rievoca tanto il tipo di budello utilizzato, quanto il risultato gustativo di rara eleganza. Un salame così, a tre mesi sarebbe fin troppo morbido. A sei mesi, viceversa, assume la giusta consistenza e, se tutto va come deve andare (ossia, se l’insaccatura è stata praticata coscienziosamente e la stagionatura svolta in ambiente adatto), libera la caratteristica “lacrima” e offre un sapore per nulla rancido o sgradevole.

I salami, in buona sostanza, si mangiavano da Pasqua in avanti. Pure oggi che li fanno tutto l’anno, si può farlo senza imbarazzo. Mettete un pergolato d’uva americana, un sigaro toscano, un mazzo di carte, un po’ di amici: un piatto di salame a fette spesse, da dividere con tutti, è un complemento che non ci sta per nulla male. Magari ci si può pure bere sopra: un Lambrusco fresco di cantina, magari, bello vivace. Una Barbera (al femminile, attenzione: lo faceva il Carducci e lo fanno in Piemonte, lo facciamo dunque anche noi) dell’Oltrepò o del Monferrato. Una Freisa d’Asti, con quella sensazione piacevole, tannica e amarognola. Basta poco per essere un po’ felici. Anzi, parecchio felici. Il salame però sia di quello buono. E pure il vino.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana