Google+

Edward Weston, un fotografo alla ricerca della quintessenza delle cose

settembre 3, 2012 Mariapia Bruno

Parola d’ordine: purezza. È questa che Edward Weston (Highland Park, Illinois, 1886 – Wildcat Hill, California, 1958) ha ricercato negli scatti che lo hanno reso uno dei fotografi più famosi del Novecento. Nudi, paesaggi, ritratti, volti e oggetti divenuti icone surrealiste e postmoderne, paragonati spesso alle sublimi arti della pittura e della scultura. Nessuna eccentricità, ma solo il fascino dell’eleganza innata delle cose, la forza naturale della loro vera  essenza, che il fotografo americano è riuscito a cogliere in più di cinquant’anni di carriera. Inizia a fotografare il mondo a sedici anni, studia all’Illinois College of Photography e una volta trasferito in California apre il suo primo studio fotografico nella città di Tropico. Ma la svolta avviene nel 1922 quando, dopo un viaggio in Ohio, scatta una serie di foto a oggetti industriali ed elementi organici che cambieranno la sua carriera. «La macchina fotografica – sosteneva – deve essere usata per registrare la vita e per rendere la vera sostanza, la quintessenza delle cose in sé, sia si tratti di acciaio lucido o di carne palpitante».

Sono proprio le immagini scattate a partire da questo momento e fino agli anni ’40 il filo portante della mostra Edward Weston. Una retrospettiva, che dal prossimo 14 settembre e fino al 9 dicembre 2012 sarà visibile presso l’Ex Ospedale di Sant’Agostino di Modena. Presenti tra le 110 opere fotografiche alcuni dei suoi più celebri bianchi e neri, provenienti in maggior parte dal Center for Creative Photography di Tucson che conserva il più grande archivio dell’autore. Tra uno sguardo, una sagoma e un giocattolo ecco che si viene a scoprire l’incessante lavoro di indagine di Weston sul mezzo fotografico, la sua passione per i meccanismi intrinsechi dell’apparecchio. «Se non riesco a ottenere un negativo tecnicamente perfetto, il valore emotivo o intellettuale della fotografia per me è quasi nullo» diceva l’artista che anche malato di Parkinson non si stancava mai di revisionare e selezionare i suoi scatti, supervisionando con estremo trasporto le nuove stampe realizzate dai figli Brett e Cole.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

In due mesi tutto è cambiato. Sino a poco tempo fa, i colossi dell’elettronica Google e Apple sembravano pronti a insegnare al mondo dell’auto tradizionale come progettare una vettura rivoluzionaria, elettrica e a guida autonoma. Secondo alcuni analisti del mercato, avevano le potenzialità per rivoluzionare il mondo delle quattro ruote. Poi, come il fuoco di […]

L'articolo Google Car e Apple iCar: non s’hanno da fare proviene da RED Live.

Con la nuova Ducati Multistrada 1200 Enduro Pro, la voglia di avventura è ancora più grande. Il conto però è salato: 22.990 euro

L'articolo Ducati Multistrada 1200 Enduro Pro proviene da RED Live.

Se fosse una compagna di scuola, la Peugeot 308 sarebbe la classica ragazza seduta nei banchi della seconda fila; precisa, puntuale, concreta e in grado di ottenere ottimi risultati. Però poco appariscente. La tipica studentessa che pochi notano e che i professori danno per scontato sia in grado di ben figurare in ogni frangente. Ora, […]

L'articolo Prova nuova Peugeot 308 proviene da RED Live.

Il suo logo a forma di ruota spicca su caschi, capispalla, piumini, borsoni, zaini, bracciali in argento e foulard in seta, e non a caso. La collezione di abbigliamento e accessori uomo/donna Milano 1914 trae difatti la sua identità da EICMA, il Salone internazionale delle moto, la cui prima edizione è datata 1914, appunto. E […]

L'articolo Milano 1914, nuova collezione e corner al Boscolo proviene da RED Live.

La scelta di un’automobile è una decisione che dipende dall’utilizzo che se ne vuole fare. Chi ha bisogno di un mezzo da guidare esclusivamente in città, sarà orientato verso un’auto più compatta e maneggevole; se la vettura accompagnerà spesso la famiglia in gite fuori porta, ruote grandi e ammortizzatori rinforzati saranno determinanti; se il conducente […]

L'articolo Il cambio: tipologie e caratteristiche (automatico / semiautomatico / manuale) proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana