Google+

Dossier – Un museo virtuale per raccogliere dal mondo gli scatti più belli

gennaio 23, 2014 Mariapia Bruno

<<Crediamo che la fotografia sia un potente mezzo di espressione, un modo creativo per dipingere la vita. Crediamo che le persone siano uniche e ci sono così tanti talenti attorno a noi. Sono proprio lì, e spesso nessuno li vede. Crediamo che molte cose accadono in tutto il mondo, sempre. Da qualche parte, in qualche modo. Queste cose accadono, ma spesso non le vede nessuno. Noi vogliamo che questo cambi>>: sono fin troppe le cose meravigliose del mondo che ci perdiamo per non poterle immortalare tutte in uno scatto, afferma senza mezzi termini il manifesto del Photographic Museum of Humanity, il primo museo fotografico online dell’umanità. Tenendo presente che è concretamente impossibile vedere tutto quello che l’universo ci regala, il progetto divenuto realtà di Giuseppe Oliviero – giovane laureato in economia alla Bocconi e fresco di un anno sabbatico in Sud America – che consente di collezionare e condividere liberamente le immagini scattate in tutto il mondo in un’unico sito non è niente male.

L’idea è nata durante una chiamata via Skype tra Oliviero e un suo amico: <<Stavamo discutendo di svariati progetti – racconta il primo – quando abbiamo iniziato a pensare quanto sarebbe stato utile e affascinante creare un museo online accessibile a tutti, tanto in Francia, dove scendi per strada e inciampi in una ventina di musei, quanto in Bolivia, dove inciampare in un museo risulta un’impresa ardua>>. Ma questa volta siamo ben lontani dai basici social networks dominati da fotografie autoreferenziali come Instagram o Pinterest. Questo nuovo museo virtuale ha cinque gallerie, ognuna dedicata al progetto di un fotografo come in un museo tradizionale, funziona come una community dove si può discutere liberamente e lasciare i propri commenti, e ha il suo lato e-commerce, visto che permette di acquistare le fotografie consentendo sia al museo che ai fotografi di guadagnare. Ma attenzione, la selezione per esporre le proprie opere è molto dura e bisogna rispondere ai severi criteri di Ignacio Colò e Alejandro Kirchuk, quest’ultimo vincitore di un World Press Photo del 2012. Perchè, come se già non lo sapessimo, fotografi non ci si improvvisa, ma ci si diventa.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana