Google+

Dossier – Scontroso, ambizioso, generoso. E’ il Turner del film di Mike Leigh, e della realtà

febbraio 6, 2015 Mariapia Bruno
Una scena del film "Turner" di Mike Leigh

Una scena del film “Turner” di Mike Leigh

Il suo brontolio, tra un rantolo e un grugnito, ci accompagna dall’inizio alla fine del film. Si è immedesimato all’ennesima potenza Timothy Spall, l’attore britannico che dà il volto all’eccentrico pittore inglese vissuto a cavallo tra Sette e Ottocento, tra romanticismo e pre-impressionismo, William Turner (1775 – 1851), nel film Turner di Mike Leigh appena uscito nelle sale italiane. Non a caso la produzione ha ricevuto il premio alla 67° edizione del Festival di Cannes per la Miglior interpretazione maschile, e quattro importanti nomination agli Oscar (fotografia, scenografia, costumi, colonna sonora) e sulla fotografia Dick Pope ha fatto un lavoro incredibile. E’ un film complesso, va visto con massima attenzione per cogliere tutte le sottili sfumature delle personalità dei protagonisti. Un film ambizioso, che pur non lasciando nessun dettaglio stilistico al caso, scorre fluido raccontando, nel modo più umano e naturale possibile, gli anni maturi dell’artista, segnati dal duro lavoro, dai frequenti spostamenti, dalla perdita della persona più cara – il padre “chioccia” – e dalla scoperta dell’amore, per cui non è mai troppo tardi.

Gli splendidi lavori che oggi custodiscono la National Gallery e la Tate Gallery di Londra, regnano sovrani arricchendo gli sfondi delle sequenze. Scene marittime, di naufragi e tempeste, che pur essendo una presenza costante, non invadono mai la scena. D’altronde, non sono altro che il flusso solidificato dei pensieri e delle parole di Turner, il riflesso del suo carattere schivo e sfuggente, del suo desiderio di scoperta e di libertà. Ed è proprio intorno a quest’ultimo concetto che si snoda l’intero film, perché l’artista, con le idee ben chiare, ha deciso che anche le sue opere, una volta che lui sarà volato nell’altro mondo, non verranno relegate a belletto dei caminetti dei pochi ricchi disposti ad acquistarle. La vendita dei suoi capolavori è fuori discussione, essi sono destinati al pubblico, a noi che ancora oggi possiamo ammirarli liberamente e soprattutto, come da volere dell’artista, gratuitamente. Ma non tutti i suoi desideri sono stati realizzati: il lascito allo stato britannico non è stato mantenuto intatto e a soli ventidue anni dalla sua morte il parlamento promulgò una legge che consentiva il prestito dei suoi dipinti a musei fuori città. E’ così cominciata la dispersione delle sue opere, che per fortuna sono custodite con passione nelle più grandi sedi espositive del mondo, dalla Gran Bretagna, all’Italia, agli Stati Uniti.

Turner, 2014, regia di Mike Leigh, con Timothy Spall, dal 29 Gennaio 2015 nei migliori cinema

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana