Google+

Dossier – Quando le opere precedono per fama il nome dell’artista e viceversa

febbraio 27, 2014 Mariapia Bruno

_Dalì atomico_, 1948. Courtesy Musée de l'Elysée © 2013 Philippe Halsman ArchiveMagnum Photos ExclusiveFundació Gala-Salvador Dalí, Figueres, 2014.Quante volte ci è capitato di riconoscere una fotografia, con la stessa facilità delle icone religiose della cristianità, ma non ricordarci il nome del fotografo che l’ha scattata, o addirittura, di non saperlo affatto? Questo è il caso che segna gli scatti di Philippe Halsman (Riga 1906 – NY 1979), protagonista fino al prossimo 11 maggio della mostra Astonish me! presso il Musée de l’Elisée di Losanna, e autore di quel famoso ritratto in studio del suo più fedele soggetto, Salvador Dalì, immortalato mentre salta assieme a un gatto, a un cavalletto e a un grande spruzzo d’acqua. Surreale, come solo ci si aspetterebbe dall’influenza di Dalì. Ma Halsman è anche l’autore di quel teschio realizzato con nudi femminili, di un primo piano di Albert Einstein scattato nella sua casa di Princeton nel New Jersey e di quel ritratto a tre quarti di Hitchcock con il sigaro in bocca e un uccello che sta per posarsi sopra. Sono immagini studiate, esito di lunghe sedute di posa, dove la firma dell’artista non è altro che quel ritmo interno e quella resa precisa della qualità dell’immagine che risponde all’idea di creare delle performance da fissare con la macchina fotografica.

Alfred Hitchcook promuove il film _Gli uccelli_, 1962. Courtesy Musée de l'Elysée (c) 2013 Philippe Halsman ArchiveMagnum PhotosE se le opere del suddetto autore precedono il suo nome in fatto di fama, nel caso del famoso Robert Capa – protagonista di una mostra presso l’International Centre for Photography di New York, si può parlare in termini inversi: di quest’ultimo, infatti, quasi si sconoscono le fotografie a colori realizzate una volta conclusa la carriera di corrispondente di guerra, e si ricordano soprattutto i reportage in bianco e nero. Definito da Stefan Lorant, fondatore della rivista The Picture Post, <<il più grande fotografo del mondo>>, Capa sperimenta solo nell’ultima parte della sua vita la pellicola a colori, per rispondere anche alle esigenze del mercato e delle riviste più patinate. Ma il suo approccio verso la fotografia a colori comincia già  nel 1938 mentre si trova in Cina per la guerra sinogiapponese. L’artista, infatti, chiese ad un amico della sua agenzia di New York di farsi spedire 12 rullini Kodachrome con le istruzioni: alla fine solo 4 di quelle immagini furono pubblicate sulla ben nota rivista Life, ma qualcosa si muoveva già nell’aria e la porta a collaborazioni con riviste come Holiday, Illustrated, Ladie’s home journal, che si contesero i suoi servizi realizzati tra Parigi, Roma, Hollywood, Israele e l’Unione Sovietica, era già ben spalancata.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

Al volante della SUV “low cost” che migliora nei contenuti e nella guida mantenendo invariato il prezzo. Dacia ha vinto di nuovo la scommessa e ora offre una Duster più appetibile che mai

L'articolo Prova Dacia Duster 2018 proviene da RED Live.

Al Motor Bike Expo di Verona, dal 18 al 21 gennaio, Metzeler si presenta con una limited edition del suo pneumatico più custom: si chiama Metzeler ME 888 Marathon Ultra Orangewall

L'articolo Metzeler ME 888 Marathon Ultra Orangewall: più colore al custom proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download