Google+

Dossier – Quando l’arte si fa in cucina

luglio 9, 2015 Mariapia Bruno

Fig.4Ormai non è più necessario sottolineare come Expo 2015 e il suo motto sia servito da spintarella per far spolverare a musei e gallerie opere di nature morte e scene conviviali. Se ne è parlato e riflettuto abbastanza sul tema della nutrizione e della convivialità nell’arte. E’ arrivato il momento di gustarsi le opere e di godersi i tanti percorsi espositivi dedicati all’argomento, come la retrospettiva intitolata Nelle antiche cucine. Cucine storiche e cucine dipinte, aperta fino al 25 ottobre 2015 presso il Museo della Natura Morta della Villa medicea di Poggio a Caiano, di cui parliamo oggi. E’ una mostra che dà il benvenuto nelle cucine dell’arte, in quel focolare domestico e rassicurante che da secoli i pittori amano ritrarre. Le prime rappresentazioni di interni di cucine si hanno nella pittura fiamminga del Cinquecento e sono caratterizzate dalla presenza di scene religiose connesse con i personaggi principali grazie a sottili rimandi allegorici e moraleggianti. La donna in cucina che legge, il tavolo su cui vengon posate tre pere o frutti rossi, alludono rispettivamente alla Bibbia, alla Trinità o alla nuova Eva e alla Passione di Cristo.

Fig.23Una volta digerita la lezione dei fiamminghi diversi pittori italiani come Vincenzo Campi e Jacopo Bassano si dilettano con questi temi, rappresentando Cristi in casa di Marta e Maria o Cene in Emmaus. La retrospettiva toscana mette insieme una serie di opere provenienti da collezioni fiorentine e italiane con un allestimento che comincia dando risalto agli interni di cucine, poi i cuochi, e infine alle dispense, luoghi annessi alle cucine destinati alla conservazione dei cibi, che consentivano all’artista di allenarsi per raffigurare grandi varietà di cibi e di preparazioni culinarie. Per tutto il periodo della mostra sono anche visitabili le antiche cucine segrete del Granduca Cosimo II della villa di Poggio a Caiano, un luogo di grande suggestione, che ha conservato intatto il fascino degli ambienti domestici del passato, con il suo grande camino, i piani di cottura, le dispense per la conservazione delle provviste.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un'aerodinamica di nuova generazione caratterizza il telaio della nuova top di gamma del marchio veneto. Tecnologia Balanced Design, manubrio integrato e freni direct mount per un prezzo che parte da 4.600 euro

Alla versione orientata all’off road dell’ammiraglia Jeep si accompagna il debutto, per Renegade, del cambio a doppia frizione DCT in abbinamento al 1.6 Mjet da 120 cv. Svelati inediti pacchetti di personalizzazione Mopar e nuove serie limitate.

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana