Google+

Dossier – In estate l’arte invade di suggestioni i bei giardini italiani

giugno 12, 2014 Mariapia Bruno

Foto 1_Pittura BotanicaL’eterogeneità della natura nella perfezione stilistica degli acquerelli: ecco di cosa si compone la retrospettiva dal titolo Di fiore in foglio che aprirà i battenti domani presso Villa Carlotta, Museo e Giardino botanico sul Lago di Como. L’artista e Presidente dell’Associazione Pittori Botanici ‘Floraviva’, Angela Petrini, presenta quaranta tavole frutto di concentrazione, dedizione e amore nei confronti di una natura così bella, ma così difficile da raccontare per “colpa” di quei meravigliosi colori, di quelle straordinarie consistenze e di quegli irriproducibili tessuti vegetali. <<È una grande onore esporre il mio lavoro a Villa Carlotta – afferma la protagonista – cornice ideale per diffondere ulteriormente la meravigliosa arte della pittura botanica. Antica, ma attuale. Talmente contemporanea che neanche l’immagine fotografica, è stata in grado di sostituirla>>. E questo anche perché le opere in mostra sono eseguite ad vivum, dunque il risultato finale è una sintesi delle peculiarità di una specie che l’artista ha visto mutare giorno dopo giorno, ora dopo ora, cogliendone “l’essenza”.

Fig.4-Luce e Ombra, Forte di Belvedere ©Paolo Frullini bassaE mentre a Como a far da protagonisti sono gli acquerelli, a Firenze saranno le sculture di Giuseppe Penone a scandire con la loro materica presenza il Forte del Belvedere e il Giardino di Boboli. Dal prossimo 5 luglio al 5 settembre 2014, infatti, le opere dell’artista torinese daranno vita ad un grande progetto espositivo intitolato Prospettiva vegetale, incentrato sul dialogo tra scultura, architettura e paesaggio. L’originalità e l’impiego delle materie classiche della tradizione scultorea – legno, bronzo, marmo – hanno consentito all’artista di costruire un linguaggio che si amalgama perfettamente con l’equilibrio della natura, dando vita ad un connubio con la cultura che contiene in sé un forte legame tra presente, passato e futuro.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Estrema tanto nell’aspetto quanto nella meccanica, la concept coreana anticipa la prima sportiva affidata al reparto Hyundai N. Adotta un 2.0 turbo benzina da 380 cv abbinato a un cambio a doppia frizione e alla trazione integrale.

La seconda generazione della SUV tedesca cresce nelle dimensioni e adotta soluzioni hi-tech in ambito sia multimediale sia di sicurezza. Mediamente più leggera di 90 kg, può contare su motori turbo benzina e diesel con potenze da 150 a 286 cv.

La seconda generazione della berlina ibrida plug-in nipponica percorre 100 km con un litro di benzina e sino a 50 km in modalità elettrica complice la ricarica solare al tetto. Confermato il powertrain ibrido da 122 cv. La batteria si ricarica in poco più di 3 ore.

Il design richiama elementi cari sia alle sportive BMW sia alle vetture maggiormente votate all’off road. La concept bavarese anticipa una nuova SUV coupé derivata da X1 che entrerà in produzione nel corso del 2017.

Ecco le nostre proposte per un fine settimana a pedali, a motore ma non solo. Se non sapete cosa fare date un'occhiata, se sapete già cosa fare potremmo farvi cambiare idea...

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana