Google+

Dossier – Il segno di Caravaggio nelle opere dei contemporanei Normanno e Della Morte

giugno 4, 2015 Mariapia Bruno

Rocco Normanno, Sacra FamigliaLa cornice che racchiude le opere scelte dal docente di Storia dell’arte Gerardo de Simone per raccontare il modo in cui l’estro di Caravaggio influenza, ancora oggi, gli artisti contemporanei è la Tenuta di Castelfalfi (Fi), nello specifico la Galleria d’Arte Nuvole Volanti, gli spazi di Casa Argelà-Gucci e la Sala del Camino della Rocca. La retrospettiva, intitolata Caravaggisti contemporanei. Rocco Normanno e Michelangelo Della Morte, che resterà aperta fino al prossimo 14 giugno, racconta il modo in cui lo stile dei due protagonisti riflette le caratteristiche della mano dell’irruente Michelangelo Merisi, che nei primi anni del Seicento portò una profonda rivoluzione nella storia dell’arte italiana, raccontando, come mai nessuno aveva fatto, la realtà più brutale e popolare.

Rocco Normanno, Natura morta con zuccaNormanno, artista salentino di origine ma toscano di adozione, formatosi presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze, si dedica soprattutto alle tematiche della natura morta e del ritratto. Le sue opere sono raccontano anche storie religiose o classiche i cui protagonisti hanno il volto e l’abbigliamento di personaggi contemporanei. Della Morte formatosi all’Accademia di Belle Arti di Napoli, la sua città, si interessa, invece, in particolar modo al corpo umano che, mostrato nella sua fragile carnalità, è espressione della condizione umana. Anche il mito e il simbolo, secondo quest’ultimo, rappresentano il veicolo che consente allo spettatore di interrogarsi sull’essenza dell’uomo e del mondo che lo circonda. La sua è una visione tormentata, morbosa, spesso violenta, come la vita del maestro lombardo che gli fa da linea guida.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un'aerodinamica di nuova generazione caratterizza il telaio della nuova top di gamma del marchio veneto. Tecnologia Balanced Design, manubrio integrato e freni direct mount per un prezzo che parte da 4.600 euro

Alla versione orientata all’off road dell’ammiraglia Jeep si accompagna il debutto, per Renegade, del cambio a doppia frizione DCT in abbinamento al 1.6 Mjet da 120 cv. Svelati inediti pacchetti di personalizzazione Mopar e nuove serie limitate.

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana