Google+

Dossier – Il Castello di Lipari ospita tre giorni di interventi sul connubio tra archeologia e arte contemporanea

settembre 4, 2014 Mariapia Bruno

??????????Nato per valorizzare gli elementi storici e culturali del territorio, il progetto biennale Mare Eolie prende il via domani presso il Teatro del Castello di Lipari, con il festival Segni e sogni del Mediterraneo. Il mare che circonda la cittadella fortificata che ospita l’evento è già da sogno, e la location è ideale per rilassarsi e soffermarsi sul prolifico connubio di archeologia e arte contemporanea, tematiche alla base dei i diversi dibattiti previsti nelle prossime giornate: da A sud del mercato dell’arte (5 settembre ore 19), condotto da Tahar Ben Jelloun, a Dal confino politico ai sogni degli artisti: ex carcere del Castello (6 settembre ore 19), condotto anche da Tahar Ben Jelloun con Lea Mattarella, ad Archeologia e arte, dal “Pittore di Lipari” all’arte contemporanea (7 settembre ore 19), un intervento, quest’ultimo, di Vittorio Sgarbi.

Igor Mitoraj, Grande notturno (omaggio a Galilei), 2008 , resina, cm 128x128x124hSegue l’ultimo intervento l’inaugurazione dell’area del Castello che sarà dedicata all’arte contemporanea, quella dell’ex carcere, dove le ex celle diventeranno i contenitori della mostra Eolie 1950/2015. Mare Motus, che sarà aperta al pubblico nella primavera 2015. Un ottimo sistema per riutilizzare dei locali dismessi riportandoli a nuova vita attraverso le opere d’arte. Protegoniste saranno le creazioni di Matteo Basilé, Tahar Ben Jelloun, Ettore de Conciliis con Alex Caminiti, Teresa Emanuele, Ernesto Lamagna, Igor Mitoraj, Piero Pizzi Cannella, Fabrizio Plessi e Maurizio Savini.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana