Google+

Dossier – Alla Biennale Adelina von Fürstenberg cura l’identità frammentata e ricostruita degli armeni

giugno 18, 2015 Mariapia Bruno

Mikayel Ohanjanyan 1Abbiamo già parlato qui del padiglione di India e Pakistan alla Biennale di Venezia. Oggi è la volta del Padiglione Nazionale della Repubblica di Armenia, che ha vinto il Leone d’Oro di questa 56° edizione. La giuria ha premiato la forma di palinsesto del padiglione che, con elementi contemporanei a braccetto con il patrimonio storico, ha permesso agli artisti di confrontarsi non solo con la loro località specifica, ma anche con il retaggio culturale che la caratterizza. La sede del padiglione Armenity. Artisti contemporanei della diaspora armena è collocata nel suggestivo scenario del Monastero Mekhitarista dell’Isola di San Lazzaro degli Armeni e servito da vaporetti pomeridiani (partenza dai Giardini, servizio navetta dalle ore 16.30 dai Giardini all’Isola di San Lazzaro, 10 min. e da San Zaccaria/San Marco partenza alle 16.30, 17.10, 17.50, 18.30 e alle 19.10 da San Zaccaria a San Lazzaro, 15 min, ritorno ogni ora).

Adelina Cüberyan v. Fürstenberg - Photo by Andrea Avezzù Courtesy la Biennale di Venezia BASSA WEBCuratrice del padiglione è Adelina Cüberyan v. Fürstenberg, svizzera di origine armena, esperta nel campo dell’arte contemporanea. Il concetto curatoriale che viene fuori da Armenity fa riflettere sul concetto di dislocamento e di territorio, di giustizia e di riconciliazione: ogni artista indipendentemente dal loro luogo in cui è nato (Beirut, Lione, Los Angeles o al Cairo) sa di portare con sé un bagaglio di memoria, identità e verità basato sulle sue origini. Un modo per rifletterà su una identità frammentata e dispersa, ma al contempo presente, ricostruita e rinnovata con il talento di questi artisti nipoti di coloro che sono sfuggiti al Genocidio del 1915, il primo del XX secolo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Le righe, si sa, rubano la scena a qualsiasi altro indumento del guardaroba e non tutti se le possono permettere. Ciò che ha fatto Rapha con questa fantasia, protagonista della nuova collezione Cross, è stato scegliere un accostamento di tonalità elegante e, soprattutto, ispirato all’abbigliamento indossato da Jeremy Powers (Rapha-Focus Team) alla conquista del titolo di campione nazionale […]

L'articolo Rapha presenta la nuova collezione Cross proviene da RED Live.

F1 2017 è un generatore virtuale di adrenalina. Un racing game emozionante e coinvolgente, completamente personalizzabile in base alle proprie esigenze. Il nuovo gioco di Codemasters affina la buona ricetta del 2016 e (ri)propone un solidissimo “simcade”, ovvero un efficace ibrido tra simulazione impietosa e arcade permissivo, immediato e profondo. Il risultato? Senza controllo di trazione […]

L'articolo F1 2017 è pura adrenalina virtuale proviene da RED Live.

Con il nuovo Peugeot Belville, la Casa del Leone s’inserisce in uno dei mercati più floridi in assoluto: quello degli scooter piccoli a ruota alta. È disponibile in due cilindrate (125 e 200) con prezzi a partire da 2.950 euro

L'articolo Prova Peugeot Belville proviene da RED Live.

Che Kia sia un’azienda coreana Doc è assodato ma è altresì vero che il suo quartier generale europeo si trova ad appena 500 metri dall’entrata del Salone di Francoforte. E’ quindi normale che Kia viva la kermesse tedesca in modo speciale, come la fiera di casa, quella in cui sfruttare il fattore campo favorevole per […]

L'articolo Kia Proceed Concept: il futuro passa da qui proviene da RED Live.

Tucano Urbano gioca d’anticipo su EICMA e presenta ora la collezione autunno/inverno 2017/2018. Per chi viaggia in moto 365 giorni all’anno.

L'articolo Tucano Urbano collezione autunno/inverno 2017/2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana